Quanto costa un trasloco? - come calcolarlo e come risparmiare

Quanto Costa Un Tras...

Se si decide di cambiare casa o di fare una ristrutturazione completa dell’immobile in cui si vive sarà necessario effettuare un trasloco; che sia definitivo o temporaneo, il cambio casa richiede tempo, organizzazione e denaro. In questo articolo andremo ad analizzare il costo di un trasloco al fine di fornire tutte le informazioni necessarie e le variabili che influiscono sul prezzo di un trasloco e come poter risparmiare.

Quanto costa un trasloco?

Traslocare può essere una vera e propria impresa, soprattutto se si abita da tanti anni nello stesso posto e con gli anni si sono accumulate tante oggetti; chi necessita di un trasloco può decidere di affidarsi ad una ditta di traslochi o di fare il trasloco con il fai-da-te; sicuramente a influire sulla scelta c’è anche il prezzo. Il costo di un trasloco infatti non è una spesa irrisoria e tante persone scelgono di ovviarla effettuando lo smontaggio, l’imballaggio ed il rimontaggio da soli o con l’aiuto di qualche amico affittando solo il furgone che trasporterà i pacchi.

Spesso si cerca su internet un listino prezzi traslochi per farsi un’idea di quanto si potrebbe spendere per un trasloco ma per avere un preventivo preciso sul costo del trasloco bisognerà fornire diversi dati che andranno ad incidere sul prezzo finale.

Infatti stabilire il prezzo medio di un trasloco è complicato poichè ad influire sul costo finale ci sono tantissime variabili; ecco i fattori principali che variano il prezzo del trasloco:

  • Quantità di mobilio 
  • Distanza tra una casa e l’altra
  • Piani in cui sono situati i due immobili
  • Comodità di carico/scarico merce
  • Trasporto di beni fragili

Infine a stabilire il prezzo trasloco sarà la formula che sceglierete; la maggior parte delle ditte di traslochi offrono tre diverse formule:

  1. Trasloco fai-da-te

Con il trasloco fai da te si sosterrà solo il costo del furgone e dell’autista: bisognerà provvedere autonomamente ad imballare tutti gli oggetti, riporli negli scatoloni, smontare i mobili e successivamente rimontarli; Tutto ciò che deve essere traslocato dovrà essere portato fino alla sponda del camion, poi sarà l’autista a provvedere alla sistemazione ed al trasporto. Questa è la soluzione più economica per traslocare; nelle grandi città come Roma o Milano il costo del trasloco fai-da-te all’interno della stessa città va dai 250 ai 400€ con la possibilità di aggiungere uno o più facchini che ti aiuteranno con il trasloco.

  1. Trasloco economico 

Con il trasloco economico dovrai provvedere allo smontaggio e all’imballaggio di mobili e oggetti; il servizio di facchinaggio provvederà a prelevare il tutto dall’appartamento vecchio caricarlo sul camion e al termine della corsa portarlo fino al nuovo appartamento. Per questo tipo di servizio il costo di un trasloco economico all’interno di una grande città si aggira tra i 16€/mq ai 20€/mq.

  1. Trasloco tutto incluso

Con il trasloco tutto incluso non dovrai preoccuparti di nulla; una squadra di facchini professionisti si occuperà di inscatolare tutto, smontare i mobili, trasportarli alla nuova abitazione, svuotare gli scatoloni e riporre tutto al loro posto. Questo servizio è sicuramente il più comodo e quello che richiede meno fatica, potrai passare un weekend fuori mentre la ditta di traslochi si occuperà di tutto ma ovviamente in questo caso il prezzo del trasloco tutto incluso è il più alto: per due abitazioni all’interno della stessa città si parte dai 22€/mq fino ad arrivare anche ai 30€/mq.

Variabili sui costi del trasloco

Come abbiamo anticipato, stabilire il costo trasloco non è affatto semplice, a variare il prezzo dei traslochi ci sono tantissimi fattori, oltre a considerare che ogni città ha la sua economia e fare un trasloco a Milano sarà sicuramente più dispendioso di un trasloco in un piccolo comune; premesso ciò analizziamo le variabili che vanno ad incidere sul costo finale di un trasloco:

Volume dei mobili

La quantità di mobili da spostare è la variabile maggiore sul prezzo del trasloco; infatti se si intende traslocare un bilocale il prezzo si aggirerà tra i 500€ ed i 700€, una casa di 180mq invece avrà un prezzo di partenza di 900€ fino ad arrivare anche a 1800€; oltre al volume ciò che influisce sul costo trasloco è anche l’entità degli oggetti: per trasportare oggetti grandi e pesanti (pianoforte, cassaforte, statue, fontane in marmo) o di grande valore ( opere d’arte e quadri) è molto probabile che la ditta aggiunga al costo trasloco mobili un supplemento. Oltre ciò dovrai considerare il costo degli scatoloni; se tu non riuscirai a reperirli, solitamente le ditte di traslochi offrono la possibilità di acquistare da loro pacchi di scatoloni con un prezzo che va da 1,5€ a 2,50€ a scatolone.

Distanza tra gli immobili

Il costo del trasloco ovviamente varia anche in base alla distanza che dovrà percorrere il camion dalla vecchia abitazione alla nuova abitazione. Fare traslochi all’interno della stessa città avrà un costo massimo di 800/1000€; se invece si tratta di un trasloco che copre una lunga distanza il costo varierà in base ai km da percorrere, ai possibili pedaggi e i mezzi utilizzati per il trasporto (ad esempio l’utilizzo della nave per traslochi da/a isole) 

Piani in cui sono situati gli immobili

Sia se si sta lasciando o se ci si sta trasferendo, un appartamento ai piani alti all’interno di un condominio potrebbe influire molto sul costo trasloco. Nei condomini infatti spesso sono presenti gli ascensori ma non adibiti a montacarichi, per questo motivo la ditta di traslochi dovrà provvedere ad installare un montacarichi o una piattaforma elevatrice; All’interno ai costi di trasloco la ditta, se necessario, inserirà anche il costo dell’occupazione del suolo pubblico, nel caso in cui il camion rimarrà fermo per più di 6 ore su strada perchè non si ha a disposizione un parcheggio privato.

Conclusione

Per sapere quanto costa traslocare è necessario sicuramente reperire tutti i dati sopraelencati e rivolgersi ad una ditta di traslochi per richiedere un preventivo perché non è possibile fare una stima precisa del costo di un trasloco senza avere maggiori informazioni. Sicuramente attraverso questi dati abbiamo capito quanto costa mediamente fare un trasloco e quali sono i modi per risparmiare; se si vuole risparmiare sul costo del trasloco e si ha un po di esperienza nel fai da te sicuramente è consigliato eseguire lo smontaggio e l’imballaggio da soli e chiedere alla ditta di trasporti solo il trasporto; in questo modo si potrà quasi dimezzare il costo trasloco.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: