Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Gli ultimi dati del Mercato Immobiliare di Latina

Questo è quanto prevede il primo trimestre del 2014 che, come sostiene Fiaip, mostra un quadro complessivamente sempre più debole, sebbene in presenza di alcuni segnali che sono positivi.

Da dicembre 2013 ad oggi è cresciuta del 70,5 per cento (dal 68,2 del sondaggio di ottobre) la quota di agenti immobiliari che segnala una diminuzione dei prezzi di vendita; un dato che è in linea con quello riscontrabile nella provincia di Latina, come confermato dal presidente provinciale latinense Santino Nardi.

Per le compravendite immobiliari si registra una diminuzione, in media, dei prezzi del 12,49% rispetto al 2012 per quanto riguarda le abitazioni.

C’è stato poi nel biennio 2012/2014 una diminuzione dei prezzi più evidente, cioè del 17,44% per i negozi, del 17,42% per gli uffici e del 18,66% per i capannoni, con una flessione percentuale sul numero di compravendite per queste tipologie che varia dal 27,60% per i capannoni, al 26,71% per i negozi, fino a circa il 25,67% per immobili ad uso ufficio.

Ma c’è qualche piccolo segnale di risveglio. Gli agenti che nella provincia di Latina hanno venduto almeno un’abitazione nel trimestre in esame sono pari al 65,8% per cento. Una somma in aumento rispetto al periodo precedente e al trimestre corrispondente del 2013. Il saldo tra le risposte di aumento e diminuzione degli incarichi a vendere ancora inevasi è abbastanza stabile.

La stagnazione di fondo resta. Le ragioni sono la cessazione degli incarichi che è elevata e segna l’assenza di proposte d’acquisto dovute a prezzi che sono giudicati eccessivamente alti dai potenziali acquirenti (63,2%), assieme alle offerte a prezzi abbastanza bassi per i venditori (50,5%).

L’errore di valutazione sembra riguardare soprattutto i proprietari-venditori, che hanno raccolto false aspettative sul prezzo, rimanendo ancorati ai valori del 2007, non più realizzabili, che hanno bloccato il mercato, producendo confusione nel mercato immobiliare con un eccesso di offerta.

Dati più recenti indicano come i prezzi per immobili residenziali registrano un prezzo per metro quadro pari a 2.145 €, un dato in calo rispetto ai 2.190 € registrati nel 2015, una diminuzione complessiva del 2,09% tra il 2015 ed il 2016. Per quanto riguarda i canoni di affitto, i dati registrano un dato in controtendenza, i prezzi hanno registrato un aumento del 2,89% al metro quadro solo nell'ultimo anno, il prezzo al metro quadro per gli immobili residenziali in affitto registra una richiesta di 7,95 € al metro quadro nel 2016.

Il comune di Latina

I prezzi delle case continuano a scendere


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito