I vantaggi dell'affitto con riscatto

affitto con riscatto
Come si è già osservato grazie alle numerose notizie in merito, i mutui sarebbero in costante caduta. I dati Crif hanno rilevato come rispetto al 2011 la concessione dei mutui sia diminuita nella metà. Lo spread medio sfora il 4%, ciò significa rialzo dei tassi di interesse. L’affitto con riscatto è una soluzione alternativa che può rivelarsi ottimale nel risolvere le problematiche odierne. Esso, infatti, permette di acquistare l’immobile senza richiedere un mutuo. Stando ai dati del sito Casa.it la soluzione sarebbe molto diffusa nel Nord Italia, dove le richieste sarebbero pari oltre al 13%. La formula riguarda la stipulazione di due accordi: il contratto di locazione ad un canone superiore a quello medio previsto dal mercato (perché poi sarà destinato a saldare il prezzo d’acquisto), più un contratto di opzione dove viene stabilito che l’inquilino, una volta scaduto il contratto, ad un prezzo già stabilito, potrà acquistare la casa. Se alla scadenza concordata l’inquilino non vuole pagare, si può proseguire con il pagamento del canone o effettuare disdetta, liberando l’immobile, perdendo di conseguenza il canone di affitto versato. Quali sono i vantaggi per i proprietari:
  • avere un canone di affitto continuativo e di importo superiore rispetto a quello di mercato;
  • le alte agevolazioni concordate con l’inquilino sono generalmente una garanzia per la conclusione della vendita;
  • può essere utile per chi vuole acquistare una nuova casa, avendo messo in vendita la vecchia: avrà il tempo necessario per vendere l’immobile senza doverlo svendere
Quali sono i vantaggi per gli inquilini: è particolarmente conveniente;
  • è vantaggioso sotto il profilo fiscale, l’IMU sarà dovuta dal proprietario;
  • il prezzo dell’immobile viene fissato preventivamente.
Se anche voi dovete vendere o comprare un immobile potete valutare questa soluzione.
Condividi questo articolo:

Articoli simili: