Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

IMU: tassa cancellata

Si continua ancora a parlare della cancellazione dell’IMU in queste ore, una tassa che ha rovinato tantissime famiglie italiane ma che ancora si fa sentire. Come avrete sentito per alcuni mesi ci sarà un sospiro di sollievo per gli italiani ma poi arriverà una service tax.

Si tratterà di una forma di tassazione che andrà ad inglobare anche la Tares, ovvero la tassa su i rifiuti urbani. L’imposta avrà, quindi, un’impronta federalista, visto che a riscuoterla saranno direttamente le amministrazioni comunali, che avranno ampi margini di manovra. La service tax sarà composta da due fattori: la Tari sarà dovuta da chi occupa, per qualsiasi ragione, locali che producono servizi urbani e sarà calcolata in base alle dimensioni dell’immobile e all’inquinamento prodotto da chi la occupa; la Tasi, il secondo fattore, sarà a carico di chi occupa fabbricati.

Inoltre ci sarà un aumento della cedolare secca che passerà dal 15 al 19%, insomma, questo è l’aiuto che il Governo Letta vuole dare alla popolazione italiana? Un sospiro di sollievo per pochi mesi per poi essere nuovamente tartassati? Che ne pensate? Non vi sembra incredibile?

Una situazione di questo genere non si era mai vista e di certo le famiglie italiane meno ricche e le fasce deboli ne risentiranno parecchio.

Possibile che non si riesca a migliorare la situazione? Molte famiglie sono ormai disperate e non si fa niente per aiutarle.

Tares

Addio a Imu ma dal 2014 ci sarà la Taser


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito