Crea gratis il tuo profilo!

Edilizia acrobatica - tecniche, prezzi e stipendi

Edilizia acrobatica

In questo articolo parleremo dell’edilizia acrobatica, del suo sviluppo dalla sua fondazione fino ad oggi. L’idea e l’evoluzione dell’edilizia acrobatica hanno creato un’ottima alternativa in ambito delle costruzioni e della ristrutturazione; l’edilizia e la ristrutturazione acrobatica infatti, hanno permesso di ridurre i costi ed i tempi dei lavori e, nonostante ciò che si pensi, risulta essere molto più sicura dell’edilizia tradizionale.

Che cos'è l'edilizia acrobatica?

L'edilizia acrobatica è una disciplina che combina la tecnica dell'arrampicata con l'edilizia. Questa tecnica permette di realizzare strutture in altezza senza l'uso di ponteggi edili o altri mezzi meccanici;  in sintesi si tratta di una forma di edilizia in cui le persone effettuano lavori in quota utilizzando principalmente abilità atletiche e tecniche: l'acrobatica edilizia prevede l'utilizzo di attrezzature specifiche come funi, imbragature, moschettoni, etc., e può essere eseguita per la manutenzione, riparazione o costruzione di edifici e strutture. Si tratta quindi di un modo innovativo per effettuare lavori in quota, più sicuro e veloce rispetto alle tradizionali tecniche edili. In merito alla sicurezza è importante specificare che l’edilizia acrobatica è soggetta a numerosi obblighi normativi, sia in merito alle attrezzature utilizzate che sulla formazione degli operai. La normativa di riferimento è il Testo Unico della Sicurezza emanate con il D.Lgs.81/2008 (art.111) in cui è possibile reperire tutte le direttive che specificano la tipologia di attrezzature e la formazione degli operai. L’edilizia acrobatica è una tecnica molto diffusa in tutta Europa in quanto permette di ridurre i costi ed i tempi dell’opera. 

Come funziona edilizia acrobatica?

Come anticipato, l’edilizia acrobatica è una tecnica di costruzione e ristrutturazione molto utile in tutte quelle situazioni in cui è difficile installare ponteggi o per tutte le costruzioni che includono parti difficili da raggiungere, come ad esempio grattacieli o edifici provvisti di cupole.  A tutti gli operai impiegati nel settore dell’edilizia acrobatica viene fornita un'adeguata formazione professionalizzante e di preparazione atletica al fine di acquisire le competenze necessarie alla propria sicurezza e quella degli altri. Ad ognuno di essi vengono fornite le nozioni necessarie all’utilizzo del sistema di funi, molto simile a quello degli scalatori e degli speleologi, per potersi letteralmente “ arrampicare” o “calare” sulle strutture da costruire o ristrutturare.

Attraverso questa tecnica che non prevede montaggio di ponteggi, è possibile eseguire lavori su ogni genere di edificio, anche per tutti quegli edifici troppo alti da raggiungere o troppo vicini ad altre strutture per permettere l’installazione del ponteggio.

Attraverso l’edilizia acrobatica è possibile fare tantissimi lavori edili, tra cui:

  • installazione della canna fumaria 
  • ripristino del tetto;
  • pittura, rinnovo, applicazione cappotto termico della facciata;
  • lavori di potatura;
  • installazione cortina;
  • pulizia o manutenzione di vetrate e finestre;
  • pulizia canne fumarie
  • Installazione di dissuasori per piccioni e volatili in genere.

In conclusione, l'edilizia acrobatica, anche nota come lavoro su funi, rappresenta un importante progresso tecnologico nell'ambito della costruzione, offrendo agli operatori innumerevoli vantaggi come tempi ridotti, costi contenuti e qualità elevata del prodotto finale.

Quali sono i vantaggi dell'edilizia acrobatica

L'edilizia acrobatica offre diversi vantaggi rispetto ad altri tipi di costruzione: innanzitutto, i tempi di costruzione sono significativamente più brevi rispetto a quelli della costruzione tradizionale, inoltre, considerato che i costi di noleggio dei ponteggi corrispondono ad una grande fetta del prezzo finale, attraverso l’edilizia acrobatica diminuisce di molto il prezzo finale oltre ad eliminare il costo delle imposte comunali per l’occupazione del suolo pubblico. L'edilizia acrobatica è anche più sicura, poiché la maggior parte del lavoro viene eseguita da un'unica squadra specializzata invece che da diversi gruppi di lavoratori: ciò significa che l'ambiente di lavoro è meno pericoloso poiché tutti gli operai coinvolti sono ben addestrati all'utilizzo delle tecniche più avanzate e sicure dell’edilizia acrobatica. Se si vogliono considerare i vantaggi dell’edilizia acrobatica bisogna anche sottolineare che il processo di costruzione richiede meno materiale, il che lo rende molto più efficiente dal punto di vista ecologico oltre ad essere meno invasivo e più discreto rispetto all’edilizia tradizionale.

Nonostante ciò, è importante anche considerare che nelle costruzioni da zero o nel caso delle ristrutturazioni più profonde, nella maggior parte dei casi,  l’edilizia tradizionale è quasi necessaria.

Edilizia acrobatica: quali sono i prezzi

L'edilizia acrobatica è un modo innovativo di costruire edifici: si tratta di una tecnica che si basa sull'utilizzo di lavoratori esperti che eseguono le operazioni di costruzione in modo più rapido e sicuro rispetto ai metodi tradizionali. Il costo delle costruzioni con l'edilizia acrobatica dipende da diversi fattori, come la dimensione dell'edificio, il numero di lavoratori coinvolti e la velocità con cui i lavori vengono portati a termine. In generale, i prezzi possono variare dai 13€  ai 140€ per metro quadrato. Il costo può essere inferiore o superiore a questo range in base alle circostanze specifiche. Per un preventivo personalizzato, è importante rivolgersi a un professionista esperto nella tecnica dell'edilizia acrobatica.

Come diventare muratore acrobatico?

Diventare un muratore acrobatico richiede allenamento, tecnica e conoscenza. Un muratore acrobatico è abile nello scalare edifici di grandi dimensioni ma deve possedere anche la conoscenza delle tradizionali tecniche di muratura e lavoro su funi. Per diventare un muratore acrobatico, dal 2008 è necessario acquisire competenze in ambito di sicurezza come previsto dal D.Lgs. n.81/2008 e ottenere l’abilitazione ai lavori su corda. Oltre all’abilitazione si dovrebbero imparare anche i principi della meccanica del corpo umano, poiché le condizioni fisiche incidono notevolmente sulla possibilità di effettuare un lavoro acrobatico; una volta acquisite le competenze necessarie, si dovrebbe seguire un programma di allenamento regolare per mantenere la forza e la resistenza necessarie per scalare edifici e lavorare in sicurezza. 

Quanto guadagna un muratore acrobatico?

Un muratore acrobatico può guadagnare fino a 40.000 euro all'anno se con costanza, studio ed esperienza arriva a ricoprire un ruolo di rilievo come quello di Responsabile Tecnico. Nella fase iniziale, un muratore acrobatico alle prime armi ha uno stipendio medio di 1500€ ma con l'esperienza e con l'acquisizione di competenze specifiche è possibile ottenere un aumento della retribuzione fino anche a raddoppiarlo . L'edilizia acrobatica è un settore in rapida crescita, con molte richieste da parte di aziende edili che possono offrire anche una formazione interna e l’abilitazione al mestiere a proprie spese.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: