Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Come pulire correttamente il parquet

Il pavimento in parquet è una delle caratteristiche preferite di molte persone che hanno a cuore lo stile e il comfort della propria casa. D’altronde, è ben noto che un pavimento ben curato può dare una impressione notevole del proprio appartamento, e aggiungere carattere e personalità alla propria casa.

Tuttavia, il parquet è anche un materiale sensibile, che deve essere curato attentamente nella sua manutenzione se si vuole mantenerlo in buone condizioni di forma a lungo.

Proprio per poter favorire questo obiettivo, abbiamo voluto condividere con tutti i nostri lettori una rapida guida che fornisce utili suggerimenti su come pulire i pavimenti in parquet e mantenere il suo aspetto tradizionalmente elegante.

Come pulire i pavimenti in parquet

Iniziamo con il rammentare che il modo più efficiente per pulire i pavimenti in parquet è quello di effettuare piccole ma regolari pulizie, piuttosto che lasciare che lo sporco si accumuli fino a quando la pulizia diventa un compito più faticoso. L'uso regolare dell'aspirapolvere o della spazzolatura previene l'accumulo di sporco in eccesso, che potrebbe incastrarsi nel pavimento, causando macchie e, nel caso di sabbia e graniglia, danneggiare la superficie. Si consiglia comunque di utilizzare una spazzola a setole morbide o una scopa, o una spazzola specifica per aspirapolvere, al fine di non graffiare la superficie durante la pulizia. È inoltre importante testare la spazzola su un'area non visibile prima dell'uso, per rendersi conto di quale possa essere l’effetto della spazzolatura.

Prevenire è meglio che curare!

Un'altra misura preventiva, forse meno auspicabile, sarebbe la posa di tappeti sul pavimento, al fine di poter ridurre la superficie della pavimentazione esposta alla “raccolta” dello sporco.

Al di là di ciò, iniziate con un'accurata pulizia passando l’aspirapolvere sul pavimento, per rimuovere tutto lo sporco superficiale. Se lo si preferisce, sono disponibili per l'acquisto tessuti speciali, appositamente studiati per raccogliere lo sporco dal parquet senza aggredirlo e senza doverlo appesantire. Ricordatevi di leggere attentamente le istruzioni riportate sull'etichetta prima di utilizzare qualsiasi nuovo prodotto per la pulizia e di testarlo prima in una piccola area poco appariscente.

Per la fase di pulizia, spesso basta solo acqua calda per dare alla superficie un aspetto fresco e pulito. Per prima cosa, tuttavia, verificate sempre quale sia la “risposta” della pavimentazione, andando ad applicare qualsiasi ipotesi di pulizia in un’area poco esposta. In alcuni casi, infatti, l'acqua dovrebbe essere usata con parsimonia, per evitare che il legno soffra di macchie d'acqua o di gonfiore. Inumidire un panno e strizzarlo accuratamente prima di applicarlo sulla superficie è una buona abitudine.

Detto ciò, l'acqua da sola può non essere sufficiente se le macchie di grasso e di sporco si rivelano più resistenti. In questi casi, la risposta naturale più utile può essere l'aceto. Aggiungere mezzo bicchiere di aceto bianco a circa quattro - cinque litri di acqua calda in un secchio, e applicarlo sull'area interessata, vi aiuterà ad allentare le macchie più persistenti.

Se le macchie persistono, prendete in considerazione l'acquisto di uno speciale detergente per parquet. Molti hanno l'ulteriore vantaggio di includere sostanze nutritive e additivi che lasceranno il pavimento più pulito a lungo. Anche in questo caso, assicuratevi di leggere le istruzioni sull'etichetta e testarla in una piccola area per assicurarvi che sia adatta al vostro pavimento.

Sia per l'aceto che per il prodotto di pulizia, ricordatevi di applicarlo inizialmente solo su una piccola area, per evitare danni di rilievo, nel caso in cui il pavimento reagisca male alla soluzione detergente. In tutti i casi di cui sopra, utilizzare un panno per asciugare il pavimento in seguito, al fine di rimuovere l'acqua in eccesso ed evitare il pericolo di macchie d'acqua.

In caso di formino delle macchie d'acqua, mettete sopra di essere un tovagliolo o una vecchia maglietta, e utilizzate un ferro da stiro o un asciugacapelli per asciugare l'umidità in eccesso. Fate naturalmente attenzione con l’uso di tali apparecchi, al fine di evitare lesioni.

Se infine non siete particolarmente convinti dei suggerimenti di cui sopra, la cosa migliore da fare è certamente quella di contattare un esperto per un consiglio specifico.

parquet

Come pulire la cucina in poco tempo

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito