Come scegliere le piastrelle di casa valutando modelli colori e grandezze

Scegliere Le Piastrelle

Una guida rapida su come scegliere le piastrelle fondendo il trend del momento con i propri gusti personali.

Ecco come scegliere la piastrella giusta per qualsiasi spazio, dai paraspruzzi al pavimento, in modo che abbia un impatto duraturo.

Tutti vogliamo spazi che trovino un equilibrio tra moda e ciò che realmente ci piace. Un arredo di successo può interpretare i look più popolari del momento che parla del proprio gusto personale. Data la sua vasta gamma di formati, sfumature e finiture, le piastrelle possono unire, creare e rivoluzionare l’arredamento di una stanza.

Per determinare il miglior modello di piastrelle per il tuo progetto, che si tratti di un para schizzi della cucina, un pavimento del soggiorno o un mobile da bagno, è meglio sapere quali sono le tue opzioni. Ecco come pensare alle piastrelle affinché tu riesca ad affrontare con sicurezza la tua ricerca e riesca a valorizzare armonizzando ogni parte della stanza.

I tre modelli di piastrelle più comuni

Scegliere le piastrelle  giuste è molto più semplice se ti attieni agli stili del momento. Non solo restringerà notevolmente le tue scelte, ma renderà anche il processo di ordinazione molto più semplice.

I modelli di piastrelle più comuni sono metropolitana, esagono e a mosaico. Ovviamente sul mercato ci sono miliardi di  possibilità e opzioni ma questi tre modelli di piastrelle sono disponibili quasi ovunque e sono venduti in tutti i negozi che vendono piastrelle. Ecco cosa sapere su ogni modello.

Piastrelle a metropolitana

La piastrella della metropolitana è il modello di piastrelle più tradizionale e popolare e in genere ha una forma rettangolare di tutti i gradi e colori. Il modello più noto è simile ai mattoni sfalsati, tuttavia puoi anche "impilarli" verticalmente o orizzontalmente. Possono sembrare noiosi, ma se posizionati in maniera stravagante possono dare un look innovativo ed originale alla stanza. 

or_afhDcK35kEvEIMlyrz1nxEASxnBZ8r.jpg


Piastrelle esagonali

Le piastrelle esagonali invece, come dice la parola stessa prendono la forma dell’esagono. Questa piastrella è utilizzata molto spesso nei bagni e nelle cucine, grazie in parte al suo aspetto dalle linee pulite. Nonostante a primo impatto può sembrare spigoloso in realtà questa forma richiama molto lo stile classico. In grandi o piccole dimensioni dona alla stanza un tocco originale soprattutto se si sceglie di alternare varie tonalità dello stesso colore creando una sorta di sfumatura ma creando comunque un contrasto armonico.

or_7CROdxKGQFmZEnL6oWy2Q0dManZQUd.jpg

Piastrelle a mosaico

Questa tessera ha preso piede negli ultimi anni e sta diventando sempre più apprezzata nell’arredamento moderno. Disposti su una rete sono anche semplici da applicare. Solitamente viene utilizzata per piccole aree e nella maggior parte dei casi nei bagni, nello specifico nelle docce.

or_ouWUZGgLDUR0NOK59MKas761eE1usf.jpg


Scegli uno stile all'interno del tuo budget

Un altro modo per restringere la scelta delle piastrelle è determinare il budget: i prezzi delle piastrelle possono variare notevolmente e anche la manodopera per installarle può essere costosa. "In genere, più una piastrella è particolare e fatta a mano, più alto è il prezzo. È possibile scegliere piastrelle poco costose per € 2 al metro quadrato fino ad arrivare anche a 60/70€ al mq.

Come scegliere il motivo per piastrelle

Poiché le piastrelle di solito svolgono una parte molto importante in ogni stanza in cui vengono utilizzate, è meglio considerare tutti gli altri fattori se si devono scegliere le piastrelle. Una casa moderna con molte superfici bianche può probabilmente contrastare bene con una piastrella più impegnativa con colori più accesi o una fantasia molto eccentrica. Mentre se si tratta di uno spazio più tradizionale probabilmente completerebbe una scelta più classica, con colori tenui e poco decorate.

Consigli su come scegliere le piastrelle

  • Se quella non è la casa dei tuoi sogni e speri o pensi di venderla, opta per toni neutri o nella scala di grigi o di marroni affinché la tua scelta si possa adattare con la maggior parte delle persone e quindi con possibili futuri acquirenti.
  • Il colore che una piastrella può sembrare avere in uno showroom potrebbe essere completamente diverso una volta che è a casa tua e soprattutto in ampia scala.
  •  La scelta di una piastrella con motivi per un paraschizzi dipende dallo stile della tua cucina e dalla tavolozza circostante dei controsoffitti e degli armadietti. Ecco perché è così comune che questo spazio venga riempito con un modello metropolitana bianco o comunque neutro.
  • Una cucina con molte caratteristiche accattivanti, come un'illuminazione audace, armadio dai colori vivaci ed elettrodomestici lucidi, potrebbe aver bisogno di un classico paraschizzi neutro per ritrovare equilibrio. Ma le cucine sobrie dovrebbero usare piastrelle con motivi per creare un punto esclamativo nel design.
  • Se stai cercando di aggiungere un po' di interesse visivo a una stanza ma vuoi mantenere la tavolozza dei colori ugualmente monocromatica, aggiungere un motivo unico è un dettaglio davvero carino che le persone noteranno".

Modelli di piastrelle per bagno

La differenza più importante per le piastrelle del bagno è che spesso bisogna accostare tre modelli di piastrelle differenti: per il pavimento, per le pareti e per la doccia. Solitamente si utilizzano piastrelle con la stessa gamma di sfumature e solo in una di queste è previsto un motivo distintivo. 

Solitamente è meglio optare per tonalità neutre in bagno per una finitura senza tempo. Tutti vogliono che i loro bagni siano puliti e luminosi, quindi l'uso di molte tonalità e materiali chiari con un po' di lucentezza della finitura faccia sentire il bagno pulito e lucente. Solitamente è previsto anche un ordine di grandezza: piastrelle più grandi sul pavimento, meno sulle pareti e infine le più piccole nella doccia, ma se ti piace osare, non prendere questa regola alla lettera. 

Scegliere le piastrelle per la casa dovrebbe risultare un’attività divertente, non una preoccupazione, mettiti in gioco, lasciati ispirare e cerca consiglio da chi scegli di acquistare o da chi applicherà le piastrelle, essendo figure professionali sapranno indirizzarti verso la scelta migliore senza fare errori.


Condividi questo articolo:

Articoli simili: