Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Tecnocasa: mutui tra tipologia, durata e finanziamento

Si ricorre al mutuo, generalmente, onde acquistare la prima casa. Ciò rappresenta circa l’85% delle richieste. Scende al 2,7% chi invece deve comprare una seconda casa. Le operazioni di sostituzione e surrogazione riguardano l’1,4% del campione. Quelle che riguardano l’ottenere una maggiore liquidità, solo il 2%.

L’indagine è stata condotta da Tecnocasa su 4.200 mutui relativi al 2013.

Tipi di mutuo

Poco più del 43% sceglie un tasso variabile puro, approfittando della convenienza delle rate ed assumendosi il rischio dell’aumento dei tassi. Il 18,8% dei richiedenti decide di tutelarsi da eventuali rialzi sottoscrivendo un mutuo a tasso variabile, con CAP, andandosi ad accollare una maggiorazione del costo del prodotto. Mentre il 20% dei mutuatari sceglie una programmazione certa e sicura dell’impegno economico, andando a scegliere la stabilità del tasso fisso, nonostante il costo sia superiore al tasso variabile. C’è poi il 13,8% che sceglie il mutuo a rata costante e il 3,2% che sceglie il mutuo a tasso fisso.

Durata dei mutui

La durata, in generale, non ha superato i 24 anni. Due mutui su tre hanno una durata compresa tra 21 e 30 anni; più del 30% si colloca tra i 10-20 anni.

I prestiti ipotecari per un periodo inferiore ai 10 anni coprono solo lo 0.2% del totale: la rata mensile costa. Discorso differente lo si fa per quelle operazione che superano i 30 anni.

Tali tipologie hanno delle rate meno costose, più accessibili, ma molto rischiose dalle banche. Infatti, non vengono più praticate.

Circa la durata per ripartizione geografica, vediamo che nel meridione e nelle isole ci sono mutui di durata più bassa. Per il Sud i mutui di 21-30 anni sono il 55,2%, nelle Isole il 53,8%, mentre quelli a 10-20 anni sono meno del 45%. A Nord Italia i finanziamenti di 21-30 anni superano il 70%.

Finanziamento richiesto

I finanziamenti richiesti si aggirano attorno ai 109.900 €. Il ticket medio muta in base alla geografia: abbiamo valori più alti a Nord con poco più di 111.000 €, più bassi nel Sud con 102.000 € e nelle Isole 101.200 €. Per l’Italia Centrale, con un ticket medio pari a 112.700 €.

Anche voi avete bisogno di un finanziamento per comprare casa? Informatevi bene e non aspettate troppo tempo visto che i prezzi delle case al momento sono in ribasso.

Tecnocasa

Scegliere il mutuo: tasso fisso o variabile?


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito