8 Shenton Way: a Singapore un nuovo progetto di greenbuilding

8 Shenton Way A Sing...

Lo studio di architettura americano SOM ha pubblicato i progetti per 8 Shenton Way, un grattacielo super alto a Singapore che sarà il più alto della città e ha un design ispirato alle foreste di bambù. I progetti per il grattacielo di 63 piani mostrano una struttura a gradini che sale da una base piena di piante, con una serie di vuoti lungo la facciata che sono stati progettati per assomigliare a una "foresta di bambù", secondo lo studio.

Con i suoi 305 metri di altezza, l'8 Shenton Way sarà il primo grattacielo super alto della città asiatica, definito come una struttura che misura tra i 300 ei 600 metri di altezza. Situata tra il Central Business District e le sezioni di Marina Bay di Singapore, la torre ospiterà uffici, residenze di lusso e negozi. È stato progettato da SOM e sviluppato dalla società dell'Asia orientale Perennial Holdings Private Limited con DCA Architects di Singapore come architetto del progetto.

L'8 Shenton Way sarà il nuovo punto di riferimento nello skyline di Singapore, una torre di nuova generazione per la città", ha affermato Mustafa Abadan, partner di consulenza di SOM. L'ingombro della struttura attinge alla composizione delle foreste di bambù. "La torre si ispira alle foreste di bambù, un design biofilo che fa eco agli elementi verticali che si trovano in natura", ha affermato SOM. Lo studio ha aggiunto che il bambù ingegnerizzato verrà utilizzato per alcuni aspetti della costruzione, sebbene non siano stati forniti dettagli specifici.

SOM ha anche sottolineato gli aspetti "post-pandemia" della torre, che ha detto si concentra sulla salute e la sicurezza degli occupanti. "Emergendo dalla pandemia, questo momento presenta un'opportunità rara ed emozionante per gli architetti di esplorare nuovi approcci alla creazione di luoghi orientati alla salute", ha affermato Nic Medrano, responsabile del design di SOM. Queste implementazioni includeranno la tecnologia contactless, materiali antimicrobici e una maggiore ventilazione. I rendering della struttura mostrano un piedistallo curvo per il grattacielo coperto da lamelle verticali e ventagli stilizzati. Dal piedistallo sporgono strutture rivestite in vetro e legno simili a una pagoda che ospiteranno servizi pubblici.

Strutturalmente verranno utilizzati vetri e cemento ad alta efficienza e SOM ha affermato che il calcestruzzo conterrà una certa quantità di "aggregati riciclabili". Accanto al bambù ingegnerizzato e ai vetri, la facciata avrà accenti in terracotta. Sette terrazze paesaggistiche saranno distribuite per tutta l'altezza del grattacielo, alcune a disposizione degli ospiti dell'hotel previsto per la struttura e altre per i residenti degli appartamenti. "In totale, il progetto comprende più di 10.000 metri quadrati di spazio verde pubblico elevato, che supera l'intera superficie del sito", ha affermato lo studio.

La lobby convoglierà gli abitanti in un atrio a più piani. Legno, terracotta e pietra saranno utilizzati per il programma degli interni e lo spazio della lobby avrà anche una piscina riflettente. Il grattacielo ha una data di completamento prevista per il 2028. Anche il precedente record per l'edificio più alto della città è stato stabilito da SOM, con la Torre Guoco a 283,7 metri, completata nel 2016. Singapore continua a commissionare ad architetti internazionali progetti di grattacieli. Nel settembre 2022 gli architetti BIG e Carlo Ratti Associati hanno completato in città un grattacielo ricco di piante di 28 metri di altezza.

Le facciate verdi o giardini pensili – facciate caratterizzate da piante viventi – sono diventate immensamente popolari in città. Lo studio di architettura britannico Heatherwick Studios ha anche progettato e completato una torre con piante lungo la facciata a Singapore.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: