Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 11 Febbraio 2021), Mirko

L'arredamento mansarda rappresenta un ottimo modo per migliorare il proprio appartamento

L’arredamento mansarda rappresenta una grande opportunità per riuscire a ritagliarsi uno spazio che normalmente non viene presa in grande considerazione e finisce per diventare un ripostiglio. Naturalmente è un vero e proprio spreco di spazio perché si può davvero creare una buona soluzione abitativa che potrebbe essere, perché no, affittata o adoperata per ospitare amici e parenti. In sostanza in molti non amano perdere del tempo per mettersi ad operare nella ristrutturazione di questo ambiente tenendo presente che la grandezza di questo ambiente viene drasticamente limitato soprattutto dalla struttura dell’immobile è infatti importante tenere presente che essendo un sottotetto si deve tenere presente che può esserci a disposizione più o meno spazio non tanto in ampiezza quanto in altezza. In effetti non solo il tetto va ad impattare su questo ambiente ma anche le caratteristiche fisiche dell’appartamento. Questi due elementi riescono ad essere un vero e proprio impedimento per la costruzione della stanza che si ha in testa. Un altro elemento da prendere in seria attenzione è la possibilità di modificare la struttura anche se si decide di operare in questo modo è importante ricordare che vi sono le opere di libera edilizia che non sono regolamentate e quelle di edilizia tradizionale per la quale è necessario richiedere una serie di autorizzazioni su molti livelli.


Ciò che potrebbe essere uno svantaggio se ben sfruttato si può trasformare in una grande occasione

Come accennato in precedenza, modificare la mansarda significa lavorare su spazi abbastanza ridotti ma ciò potrebbe tramutarsi in una grande occasione per creare un’ambientazione davvero molto affascinante. Si deve tenere presente che la conformazione di questo vano sembra esser perfetto per riuscire a creare delle ambientazioni davvero uniche. Prima ancora di cominciare a parlare di modi per creare un nuovo ambiente è importante fare una distinzione tra la mansarda ed il sottotetto essendo due configurazioni abbastanza differenti. In promo luogo è importante ricordare che la mansarda ha delle caratteristiche che la rende decisamente abitabile non solo per la areazione interna ma anche per l’altezza, almeno nella parte centrale. Per ciò che concerne il sottotetto invece il discorso è davvero differente tanto che potrebbe non essere possibile renderlo abitabile. Vediamo quali sono le caratteristiche che devono essere presenti per rendere un ambiente in generale abitabile:

• l’altezza minima interna tra il pavimento e la parte più alta del soffitto è di 1.4 metri;
• l’altezza media non deve essere inferiore ai 2.4 metri;
• il rapporto della superficie di calpestio e quella delle finestre non è inferiore ad un ottavo.


Sebbene queste siano delle disposizioni regionali c’è una certa visione d’insieme rendendo de facto un vero e proprio standard. Bisogna inoltre ricordare che per determinare le misure in modo corretto è necessario avvalersi di un tecnico specializzato in modo da non rischiare di avere dei problemi anche abbastanza seri.

Come creare un ottimo arredamento mansarda?

Dopo aver messo in chiaro alcuni elementi alla base del discorso è arrivato finalmente il momento di entrare nell’argomento andando a creare il nostro arredamento mansarda che avevamo in mente. Questa operazione non è per niente facile né per i principianti né tanto meno per coloro che invece lo fanno per lavoro. Vi sono una serie di difficoltà derivanti proprio dalla struttura che di solito quest’ambiente assume. La scelta migliore quindi non è quella di combattere contro i mulini a vento ma bensì cercare di sfruttare l’andamento del tetto a proprio vantaggio. Purtroppo non tutti i tetti sono uniformemente alti quindi la cosa migliore è quella di cercare di sfruttare le parti alte per inserire gli elementi che rendono la stanza vivibile. Inoltre è chiaro che non si potrà avere una figura regolare perché i tatti difficilmente lo sono. Per cercare di limitare al massimo questa sensazione di ambiente spiovente è possibile adoperare il cartongesso. Questo materiale permette di modificare la stanza senza dover incidere sulla struttura quindi non ci sono problemi per il rilascio delle autorizzazioni. Un altro modo per dividere gli spazi sono le pareti leggere che se ben scelte e posate possono realmente cambiare la percezione della stanza. In questo modo sarà possibile non solo creare un ambiente più regolare ma anche inserire dei faretti e luci di vario tipo. È interessante quindi cercare di avere quanta più luce è possibile. È possibile raggiungere questo obiettivo sia con l’applicazione dei faretti sia cercare della luce naturale, non c’è nulla come quella naturale, quindi cercare di sfruttare il più possibile le grandi finestre o i lucernari. Lo spazio, è stato un ritornello in questa guida, potrebbe non essere poi così tanto quindi bisogna tenerlo presente quando si decide di arredare perché è necessario rendere l’ambiente attrattivo ma nello stesso tempo non esagerare mai perché ciò potrebbe essere un problema per la vivibilità dello spazio.

Esagerare con il colore potrebbe essere davvero una pessima idea

Anche in questo caso il discrimine è sempre la grandezza della stanza in cui si andrà ad operare. Se la mansarda infatti non è particolarmente grande è consigliabile non esagerare con i colori né per le tonalità né per il numero. La migliore scelta dovrebbe essere quindi l'abbinamento dei colori delicati e leggeri. Questa scelta è la migliore in assoluto perché tende ad aumentare la luminosità della stanza. Come colore principale quindi dovrebbe essere sempre il colore bianco perché è adatto per creare con molta facilità dei contrasti o degli abbinamenti che, se ben fatti, vanno a creare un ottimo effetto scenico di tutto l'ambiente.

arredare mansarda

Rendere casa accogliente: una buona opportunità per avere una casa più bella

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito