Costo di agenzia asta immobiliare: prezzi e provvigioni consulenza

Costo agenzia asta

Avete finalmente trovato la casa dei vostri sogni: è finita in asta giudiziaria perché gravata da un debito e il prezzo è particolarmente interessante e siete interessati a partecipare all’asta come privati. Probabilmente è il buon affare che sembra essere, ma è necessario anche procedere con cura per evitare i rischi che l’asta potrebbe comportare. Partecipare all’asta come privato potrebbe essere la soluzione più economica, ma anche la più rischiosa: potrebbero infatti verificarsi delle imperfezioni nelle domande di partecipazione all’asta scritte in modo sbagliato o potrebbero esserci delle perizie sbagliate o magari l’immobile potrebbe essere occupato. Insomma, i vantaggi dell’acquisto della casa all’asta sono quasi equivalenti ai rischi: meglio allora rivolgersi a un’agenzia immobiliare che ovviamente ha dei costi, ma che attraverso una consulenza consente di risparmiare tempo e denaro. I professionisti del settore possono seguire e assistente l’acquirente in ogni momento effettuando i presunti costi occulti della singola asta, valutare la perizia e controllare che ci siano tutti i documenti necessari per la richiesta del mutuo. Allora potrebbe preferibile pagare una consulenza iniziale all’agenzia, ma acquistare in immobile in sicurezza senza costi occulti o brutte sorprese. Ma qual è il costo agenzia asta?

Asta immobiliare, perché rivolgersi al consulente immobiliare

Se avete individuato l’immobile dei posti sogni finito in un’asta immobiliare, è possibile procedere da soli con la domanda di partecipazione all’asta, ma in realtà è consigliabile affidarsi alla consulenza specializzata di un’agenzia immobiliare nonostante la variabilità del costo agenzia asta. La consulenza professionale in tema aste giudiziarie immobiliari significa affidarsi a un gruppo di professionisti del settore, tecnici, avvocati, commercialisti, in grado di poter seguire il partecipante all’asta in ogni fase senza avere brutte sorprese. Il professionista potrà aiutarvi nella cerca dell’immobile giusto e potrà seguire l’acquisente in ogni fase dell’asta risolvendo eventuali problematiche di carattere burocratico e economiche. Innanzitutto il consulente immobiliare sarà in grado di ricercare per il cliente l’immobile all’asta che potrebbe rispondere alle sue esigenze. Il cliente dovrà aspettare l’intervento dell’ufficio legale e tecnico dell’agenzia che andrà a controllare ogni eventuale problema relativo all’asta immobiliare, poi solo a quel punto sarà possibile poter procedere con la domanda di partecipazione all’asta giudiziaria. Il giorno della vendita giudiziaria il cliente sarà naturalmente affiancato dal consulente che gli indicherà tutti i rialzi programmati che potrà proporre. In caso di aggiudicazione dell’immobile, il consulente continua ad assistere il cliente anche per il disbrigo delle pratiche relative al saldo, alla liberazione dell’immobile, alla fornitura di luce, acqua e gas, fino alla consegna definitiva dell’immobile.

Consulente immobiliare, i vantaggi

I professionisti dell’agenzia immobiliare e i suoi consulente deputati per l’assistenza dell’acquisto della casa all’asta, consentono di poter acquistare con facilità e tranquillità l’immobile finito all’asta rilevando e risolvendo eventuali problematiche. Ricordate che ogni asta ha delle regole specifiche, che possono essere relative al allimento, all’esecuzione o ad esempio al concordato. Insomma ogni asta può avere delle regole specifiche che devono essere analizzate: anche la domanda deve essere presentata in modo perfetto perché anche il minimo errore comporterebbe l’escussione dalla partecipazione all’asta. Ma i consulenti dell’agenzia saranno anche in grado di effettuare i necessari controlli prima di partecipare all’asta verificando ad esempio che la perizia sia affidabile e recente e che tutta la documentazione sia corretta, che l’immobile non sia gravato da abusi o difformità. Ricordate anche il consulente identifica il costo reale che consiste nella somma del prezzo di aggiudicazione, dei costi occulti, delle spese di asta e delle imposte previste senza dimenticare l’assistenza in fase di erogazione del mutuo.

Costo di agenzia per l’asta immobiliare

Ma quali sono i reali costi dell’agenzia da sostenere per partecipare a un’asta immobiliare? E qual è la provvigione asta immobiliare? Esistono delle tariffe ben determinate e delle provvigioni sulla consulenza già stabilite? La riposta è negativa: al momento non esiste una normativa precisa che individui in modo preciso dei parametri che possano determinare con esattezza la provvigione del consulente per la partecipazione all’asta immobiliare. Proprio per questi motivi, se è consigliabile, quasi indispensabile partecipare a un’asta avvalendosi della consulenza del consulente immobiliare è anche vero che è necessario rimanere bene attenti prima di firmare una lettera di incarico all’agenzia senza conoscere esattamente la percentuale richiesta per i servizi offerti. Non essendo stabilita per legge, la provvigione dovuta per l’assistenza infatti potrebbe variare notevolmente: pur non essendoci dei parametri precisi, in caso di aggiudicazione dell’asta, potrebbe essere una richiesta pari a circa il 3%. Nel caso in cui arrivasse al 6%, è ovvio che si tratta di una percentuale fin troppo elevata. Ma i costi dell’agenzia immobiliare potrebbero essere variabili anche in relazione al rimborso spese per le attività svolte. Il consiglio è quello di affidarsi ai professionisti della consulenza immobiliare, ma di chiedere con esattezza e in anticipo quali saranno i costi da sostenere per il mandato. In ogni caso è necessario prendere un appuntamento per un primo colloquio informativo: si tratta di un colloqui naturalmente gratuito e informativo necessario per poter ricevere nel dettaglio tutti i costi della consulenza senza ricevere sgradite sorprese al momento del pagamento o dell’aggiudicazione dell’asta. Insomma, se è da mettere in conto una flessibilità nei costi e della provvigione asta immobiliare che potrebbero essere medio alti, c’è sempre da valutare che si tratta di costi che potrebbero tradursi in un investimento iniziale.

CASA ALL'ASTA, RISCHI E PROBLEMI


Casa in asta immobiliare

Ma perché un immobile finisce in asta giudiziaria? Il motivo è semplice e consiste nel debito non pagato che grava sull’immobile stesso. La vendita dell’immobile in asta giudiziaria consente che i creditori siano risarciti. Se l’asta garantisce trasparenza e consente di acquistare un immobile pulito senza ma potrebbero esserci delle insidie relative ad esempio a una perizia vecchia o all’occupazione dell’immobile. Se decidete allora di acquistare casa all’asta andando anche a risparmiare sul prezzo dell’immobile, è meglio affidarsi alla consulenza specializzata dell’agenzia immobiliare, in modo tale da essere del tutto tutelati anche al momento di aggiudicazione dell’asta.

Articoli simili: