Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Mirko

Immobili con amianto: cosa fare per venderli?

Gli immobili con amianto sono certamente un grande problema per acquirenti e venditori perché, essendo una sostanza altamente tossica potrebbe risultare un grosso pericolo non solo per coloro che ci abita ma anche per le abitazioni vicine. La storia di questo materiale è costellata da moltissime vittime e proprio per questo motivo si è deciso di metterlo fuorilegge e contestualmente bonificare tutti gli edifici contaminati. Si parla di edifici creati varie decadi addietro quando si credeva che questa fosse la soluzione ideale per proteggere gli immobili pubblici e privati dagli incendi. E' necessario tenere presente che il problema è abbastanza importante anche quando si decide di acquistare o vendere il proprio appartamento. Naturalmente il discorso è molto vasto andando a comprendere condomini ed edifici pubblici essendo stato ampiamente adoperato nel corso dei decenni e più precisamente dal 1959 al 1975 in moltissime applicazioni. In Italia nel settore edilizio è stato massicciamente adoperato soprattutto in combinazione con il cemento, molto conosciuto con il nome di eternit. Con l'aggiunta del crocidolite questo materiale riesce ad ottenere una resistenza maggiore diventando molto robusto.

Quanto costa la bonifica degli immobili con amianto?

Essendo un materiale altamente tossico è decisamente sconsigliabile nonché illegale far eseguire l'operazione di bonifica da personale non autorizzato poiché un'operazione del genere potrebbe essere molto pericoloso. Questa operazione è necessaria per eliminare gli effetti dannosi dell'amianto e rimuoverlo completamente facendo in modo da non permettere alle fibre di amianto di liberarsi nell'aria. Si procede quindi a questa operazione sia nei casi in cui le fibre sono contenute in strutture non soggette al deterioramento sia in quelle che invece sono in pessimo stato di conservazione. Bonificare ambienti da amianto è un'operazione da prendere in grande attenzione e si confà di queste metodologie: confinamento, incapsulamento ed infine la rimozione. Il confinamento consiste con la messa in sicurezza di tutti gli ambienti contenenti il pericoloso materialo, l'incapsulamento si crea mendiante dei prodotti avvolgenti e penetranti che vanno a creare una sorta di bozzolo molto utile per non rischiare di spargere nell'ambiente questa sostanza infine la rimozione consiste nell'eliminazione fisica della sostanza cancerogena. Il problema sta nel fatto che i prezzi bonifica amianto possono essere oltremodo alti poiché lo smaltimento è particolare, i materiali da usare sono costosi e gli operatori sono estremamente specializzati quindi devono avere un adeguato salario.

Vendere una casa con amianto potrebbe essere un reato molto serio quindi fate molta attenzione

Come accennato in precedenza, dopo aver scoperto la gravità dei danni che questo materiale era in grado di provocare al corpo umano sono state create una serie di leggi che potessero metterlo fuori dal mercato. Ora in base alla legge n 257 del 1992 si fa assoluto divieto di commercializzare in qualsiasi modo o forma. Il problema sta nel fatto che questa legge è quantomeno fumosa quindi è necessario comprendere bene se il prodotto contenente amianto può essere considerata la casa che si vuole vendere. Maggiore chiarezza può essere effettuata andando a citare la sentenza n. 15742 del 26/06/2017 della Cassazione, sez. II. Questa sentenza è molto importante perché si va un attimo a fare chiarezza di come viene considerato un immobile che al suo interno è presente dell'amianto nei pavimenti, nelle mattonelle e nel soffitto. In effetti i contendenti erano una coppia che aveva acquistato un appartamento con questo materiale. La Corte non ha accolto la richiesta della coppia che chiedeva l'annullamento del contratto poiché non è illegale vendere un appartamento con all'interno dell'amianto ma è premura dell'acquirente fare i dovuti controlli quindi scegliere se non acquistare o ottenere una grande riduzione di prezzo tenendo presente che la bonifica costerà davvero molto denaro. Questa seconda opzione è stata inoltre sancita da alcune sentenze tra le quali ricordiamo quella del Tribunale di Prato del 09/10/2014 e quella del Tribunale di Cassino n. 411 del 23/03/2016.

Analisi casa amianto: se acquistiamo un immobile fate fare sempre controlli

Imporre controlli a coloro che hanno deciso di acquistare un appartamento costruito tra il 1959 ed il 1975 è necessario imporre al venditore una serie di analisi in modo tale da non incappare in brutte sorprese che potrebbero costarvi decisamente care. Inoltre anche gli immobili costruiti fino al 1980 potrebbero essere avvelenati dall'asbesto. Come per la bonifica anche le analisi casa amianto sono abbastanza costose. E' necessario tenere presente che si parte con l'analisi di valutazione del rischio in modo da controllare a che livello l'aria è stata compromessa. A tale scopo si devono prendere in considerazione le tecniche della miscoscopia ottica e quella elettronica perché grazie ad una gamma di colori è possibile determinare lo stadio di contaminazione.

immobili con amianto

Quali sono le 10 città dove è più conveniente vivere

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito