Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Roberto

Madrid, le case di fascia alta sono sempre più costose

Torniamo a parlare di andamento del mercato immobiliare europeo, e facciamolo oggi con un focus su Madrid, una delle città più ambite da parte di tutti coloro i quali desiderano compiere un investimento sul mattone al di fuori dei confini nazionali.

La ripresa dell’immobiliare di lusso

L’occasione ci è fornita dalla recente ricerca condotta dalla società di consulenza immobiliare Knight Frank, secondo cui il prezzo medio delle case a Madrid è diminuito del 30% rispetto ai picchi toccati poco prima della crisi finanziaria del 2008, ma ora si trova comunque il 46% al di sopra del minimo di mercato raggiunto nel terzo trimestre 2012.

La ripresa del mercato residenziale di prima fascia a Madrid è ancora più forte, con un’accelerazione alla fine del 2016 e all'inizio del 2017 tale da condurre il Madrid Prime Residential Index di Knight Frank (l’indice che monitora l’evoluzione dei prezzi delle proprietà immobiliare residenziali di Madrid di maggior prestigio) a superare la media delle 43 città esaminate da Knight Frank, con un'accelerazione dei prezzi delle case di lusso pari all'8,1% nel 2018. È sempre la società di consulenza a informarci inoltre che il volume delle nuove case di lusso vendute è aumentato del 50% tra il 2017-18 e il 2018-19.

La tendenza a Madrid

A Madrid la ripresa del settore immobiliare commerciale è stata un precursore della ripresa del mercato residenziale. La capitale spagnola si è infatti rapidamente evoluta in un centro d'affari chiave per l’intera economia nazionale e internazionale, con un forte orientamento finanziario, tecnico, logistico e di comunicazione. Secondo il Ministero dell'Economia, sei su dieci euro investiti in Spagna sono investiti nella capitale.

Non solo. Madrid è saldamente al centro delle attenzioni dei turisti, con oltre 6,7 milioni di vacanzieri che hanno visitato la città nel 2017 (i dati 2018 non sono ancora ufficiali). L'aeroporto di Madrid Barajas opera voli diretti verso 203 aeroporti in tutto il mondo e il numero di passeggeri è aumentato del 50% dal 2004 in poi, passando da 38 milioni a 57 milioni nel 2018.

Con 8.000 euro al m2 – un prezzo che può sembrare molto elevato, ma che per il segmento prime non è certamente ai massimi a livello globale – Madrid può non solamente offrire valori immobiliare di lusso altamente competitivi rispetto ad altre città europee paragonabili, ma altresì un costo della vita relativamente basso, con Madrid che è peraltro al 46° posto su 231 città per la sua qualità della vita secondo i consulenti Mercer.

Quali sono le aree più richieste

Tradizionalmente, i principali mercati immobiliari di Madrid per interesse erano situati nei quartieri settentrionali della città, come Salamanca, Chamberi, Chamartin e El Viso.

Dal 2016, tuttavia, una maggiore attenzione è stata dedicata alle aree centrali che comprendono Sol, Embajadores e il centro storico della città vicino a Plaza Mayor. Anche la vicinanza a El Retiro, il parco di 350 acri di Madrid - all'incirca delle stesse dimensioni di Hyde Park - è divenuta rapidamente un'attrazione principale.

Circa il 65% dei principali acquirenti proviene dalla Spagna, da Madrid o dalle sue principali città come Barcellona, Malaga e Siviglia. Un decennio fa, questa cifra era vicina al 90%, a dimostrazione che oggi giorno Madrid è sempre più un polo di attrazione globale. Di fatti, dei principali acquirenti esteri della città, circa il 18% proviene dall'America Latina, ma a differenza di due anni fa, quando i venezuelani dominavano, nel 2018 sono gli acquirenti messicani a veder aumentare la loro quota di mercato, considerato che molti ritengono Madrid come un rifugio sicuro, personalmente e finanziariamente.

Perché si acquista casa a Madrid

In termini di motivazioni e del perché si acquista casa a Madrid, circa il 50% degli acquirenti sono alla ricerca di una casa permanente o di una seconda casa esclusivamente per uso personale, il 22% è alla ricerca di un investimento in affitto e il restante 28% cita un mix di motivi: casa vacanza, investimento in affitto e una base per i propri figli all'università.

Insomma, mercato residenziale di lusso di Madrid è ormai consolidato ed è una destinazione chiave per la ricchezza latino-americana, ed europea. Secondo l'edizione 2019 del Knight Frank Wealth Report, il 71% degli UHNWI in America Latina ha ora un secondo passaporto o doppia nazionalità e tra coloro che considerano l'emigrazione, la Spagna era la loro destinazione preferita.

Non solo. In aggiunta a ciò, si noti come delle 20 città globali seguite da Knight Frank, ci si aspetta che Madrid sia in cima alle previsioni come meta residenziale di riferimento nel 2019, con prezzi in aumento del 6% nell’anno. Si prevede inoltre che la Spagna vedrà un aumento del 27% di UHNWI nei prossimi cinque anni, ovvero quasi 1.100 individui in più con più di 30 milioni di dollari di patrimonio netto in termini reali, così come oltre 62.000 milionari in più a livello nazionale. Una buona parte di essi, probabilmente, vorrà impiegare i propri capitali nel mattone.

madrid

Comprare casa in Spagna conviene?

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito