Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Nuovo Governo nel settore immobiliare ed IMU

Il nuovo Governo, di qualunque coalizione sia, dovrà occuparsi del problema del settore immobiliare italiano e della sua crisi. L’ANCI e Federcasa hanno lanciato un appello molto chiaro. L’atteggiamento lamentato dalle due associazioni riguarda l’aver messo da parte le politiche legate alla casa e i relativi problemi, che molto influiscono sull’economia nazionale e su quella delle famiglie. La situazione che si è venuta a creare è estrema. Il tema della casa incide fortemente sulla vita dei cittadini: continuare ad ignorarlo o dare ad esso poco spazio, può portare a situazioni davvero drammatiche. La prima richiesta avanzata dalle due associazioni riguarda la restituzione di un adeguato fondo di sostegno per gli affitti, idoneo a risolvere i problemi delle famiglie che non possono pagare i canoni di affitto. La seconda riguarda sgravi o esenzioni fiscali legate ai mutui e all’IMU. L’imposta sugli immobili di proprietà rientra di continuo nei discorsi di tutti i candidati, come avrete potuto notare. La voce che più fa discutere è quella di Mario Monti che quando era Presidente del Consiglio si trovò a dover anticipare il provvedimento in realtà già messo in pista da Giulio Tremonti, ministro dell’economia nel precedente esecutivo guidato da Silvio Berlusconi, e che oggi, nella nuova veste di candidato alle prossime elezioni, afferma che nei suoi programmi è inclusa la progressiva riduzione dell’IMU fino ad arrivare alla totale esenzione per circa la metà delle prime case del nostro Paese. Assoedilizia, nel corso del suo convegno tenutosi nei giorni scorsi, ha invitato tutti i candidati a prendere il seria considerazione la gravissima crisi che sta attraversando il settore in tutti i suoi ambiti, valutando, la possibilità di annullare l’applicazione dell’ IMU progressiva sulle case date in affitto e quella di estendere anche all’arredamento le detrazioni dell’Irpef oggi applicate alle spese di ristrutturazione degli immobili. Le leggi cambiano in continuazione, se volete restare sempre aggiornati vi basterà leggere i nostri ultimi articoli.
IMU

Il ministro Riccardi e la crisi del mercato immobiliare


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito