Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020), Mirko

Ristrutturare monolocale: luminosità prima di tutto

Ristrutturare monolocale significa dover creare un lavoro molto complicato perché si deve andare incontro ad un maggiore numero di problemi rispetto a quando si decide di ristrutturare casa di dimensioni maggiori. Prima di tutto è necessario ricordare che lo spazio che in un appartamento è un elemento essenziale. In questo caso si dovrà creare una configurazione particolare in grado di rendere anche un immobile di piccole dimensioni non solo vivibile ma anche comodo e gradevole dal punto di vista grafico. Queste aspettative potrebbero sembrare poco credibili ma alla fine non è poi così complicato perché se ci si attiene ad una serie di semplici regole sarà possibile creare un ottimo modo per vivere in poco spazio senza per questo doversi accontentare. E' chiaro che non solo le dimensioni contano ma anche la posizione dell'appartamento perché in base a questo elemento sarà possibile andare a determinare anche la modalità di ristrutturazione. In questa guida andremo a vedere come sarà possibile creare delle ottime soluzioni andando a creare un ottimo ambiente in cui vivere nel migliore dei modi possi possibili il proprio spazio vitale.

Ristrutturare monolocale a piano terra: come rendere il proprio monolocale un abitazione di grande pregio

La tendenza attuale è quella di trasformare i vecchi monolocali creati con una sapiente arte antica che rischiavano di non essere più apprezzati per la loro reale bellezza. Per procedere con questo lavoro però è necessario tenere presente che un appartamento di questo tipo permette di avere delle importanti caratteristiche come la pavimentazione ed i vari fregi che compongono un immobile in base non tanto al censo del vecchio proprietario tanto l'epoca in cui è stato edificato. Se ci troviamo di fronte a questi elementi, come abbiamo visto per la ristrutturare casa anni 30, è consigliabile non eliminarli se recuperabili perché donano lustro all'immobile e ne fanno aumentare il suo valore. Oltre al fattore artistico, qualora fosse presente, bisogna fare attenzione alla luce perché è l'unico aspetto che permette di rimodellare gli spazi, o almeno la percezione che si ha di esso, facendolo aumentare. Quando si decide di ristrutturare un monolocale è bene farlo pensando a come esso apparirà una volta completato quindi la scelta migliore non può che essere l'open space perché solo in questo modo è possibile guadagnare anche pochi metri andando ad eliminare quasi tutti i muri. Molto spesso questo tipo di appartamenti vengono creati con soffitti molto alti, non meno di tre metri, quindi è possibile creare un soppalco riuscendo ad ottenere delle stanze in più creando la possibilità di creare un appartamento più confortevole. Tra le operazioni da fare ci sono sicuramente quelle per la conservazione delle strutture dalle problematiche inerenti all'umidità, un male comune a tutte le abitazioni di una certa età. Per ciò che concernono i materiali è possibile optare per scelte meno costose anche se questi potrebbero creare dei problemi abbastanza seri in termini di valore dell'immobile.

Ristrutturare monolocale attico: sviluppare gli spazi esterni per poterli sfruttare sia d'inverno sia d'estate

Quando il monolocale è invece è un attico si deve sfruttare maggiormente la possibilità di vivere gli spazi esterni in qualsiasi momento dell'anno. A tal proposito è interessante notare come la costruzione di una struttura non fissa possa essere un importante strumento per poter organizzare delle interessanti cene sia d'estate sia d'inverno o più semplicemente uno studiolo. Essendo un elemento non fisso appartiene alla libera edilizia quindi non c'è alcun bisogno di richiedere permessi. Gli interni dell'appartamento devono essere sempre creati eliminando tutte le barriere che possano rubare dello spazio ai sistemi. Anche in questo caso si deve tenere presente che la luce riveste un ruolo molto importante tenendo soprattutto presente che essendo molto più esposta è più facile poter ottenere la luce di cui si necessita. Quindi ampie vetrate e lucernari in modo da poter rendere l'abitazione molto vivibile. Si deve tenere presente che in un appartamento di questo tipo deve essere sfruttato in tutti i suoi spazi in modo da poter ottenere un ottimo risultato per la creazione di un sistema in grado di sfruttare anche i minimi spazi in modo da rendere un piccolo appartamento con tutte le comodità che possono essere trovate in case più grandi. Proprio per questo scopo è possibile sfruttare i vari elementi architettonici dei quali non è possibile fare a meno inserendo dei mobili per inserire elementi importanti come elettrodomestici e libri. Il resto degli elementi deve sostanzialmente mostrare la bellezza dell'edificio quindi è consigliabile scegliere prodotti come tavoli che si sviluppino più in lunghezza che in larghezza.

ristrutturare monolocale

Piccolo appartamento: come renderlo più vivibile?

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito