Affitto con riscatto su case di nuova costruzione: come funziona

affitto con riscatto

Non avete ancora la possibilità di poter chiedere il mutuo alla banca dato che vi mancano ancora una serie di garanzie, ma non volete rinunciare alla casa dei vostri sogni, magari una casa di nuova costruzione con tutti i comfort e i vantaggi che offre. Una casa di nuova costruzione infatti offre un notevole comfort abitativo e consente un interessante risparmio di carattere energetico grazie agli impianti nuovi e di ultima generazione. Se state pensando che acquistare una casa senza avere la possibilità di richiedere il mutuo, potrete invece prendere in considerazione l’affitto con riscatto su case di nuova costruzione. Come funziona esattamente? Si tratta di una soluzione spesso e volentieri proposta sulle nuove costruzioni che consente di poter acquistare una casa con la formula di affitto con riscatto. Vediamo come funziona e quali sono i dettagli.

Affitto con riscatto, che cos’è

Se pensate di non avere tutte le garanzie necessarie per poter richiedere il mutuo, ma non volete rinunciare ad acquistare la casa dei vostri sogni, allora, potereste prendere in considerazione l’affitto con riscatto. Si tratta di una soluzione di acquisto interessante e vantaggiosa che consiste nella possibilità di pagare l’affitto e di poter diventare proprietario di casa dopo un certo periodo di tempo. Praticamente il proprietario della casa offre la locazione della per un determinato lasso di tempo certo del fatto che il vostro vero obiettivo è di acquistare la casa. Solo al termine del periodo della locazione, che era stato inizialmente concordato, si conclude con il proprietario l’effettiva compravendita dell’immobile naturalmente andando a detrarre tutti i canoni d’affitto che fino quel momento sono stati versati.

Nuove costruzioni, tutti i vantaggi

Quando si parla di nuove costruzioni si intendono gli edifici costruiti ex novo: acquistare una casa di nuova costruzione significa investire su un sogno e su un immobile che offre notevoli vantaggi. Le case di nuove costruzione consentono un risparmio sulla manutenzione degli impianti che sono tutti nuovi e maggiore efficienza energetica grazie ai materiali da costruzione di nuova generazione con impianti ecologici che sfruttano anche le risorse rinnovabili. Gli ambienti poi sono certamente ottimizzati e dal design moderno, offrono una maggiore sicurezza in termini di tenuta dello stabile e di comfort tecnologici che migliorano la qualità della vita così come la qualità dell’aria interna che migliora grazie ai nuovo impianti di ventilazione e filtraggio dell’aria (ecobonus al 100%, come usufruirne). Ovviamente anche la società di costruttori o il privato risparmiano sulla casa di nuova costruzione usufruendo di una serie di bonus e agevolazioni (qui gli incentivi della nuove costruzioni) come ad esempio l’aliquota del 4% (nel caso si tratti di prima casa) o 10% (se non è prima casa, ma immobile non di lusso) senza dimenticare una serie di altri risparmi come quelli dell’imposta di registro. Questo significa che il contratto di affitto con riscatto è vantaggioso per entrambi, sia per costruttore (privato o impresa che sia), ma anche per l’affittuario che poi diventerà proprietario scontandosi i mesi di locazione già pagati.

Affitto con riscatto, tutti i vantaggi

Ma quali sono i reali vantaggi dell’affitto con riscatto? In pratica si tratta di un contratto che consente di poter acquistare casa anche se non si è in grado di chiedere oppure ottenere un mutuo.

Vediamo nel dettaglio.

  • Acquistare casa: l’affitto con riscatto consente di poter acquistare casa anche senza dover necessariamente accendere un mutuo perché magari non si hanno i requisiti necessari per chiederlo
  • Affitto finalizzato all’acquisto: i canoni di locazione non andranno mai persi perché andranno ad essere detratti dal valore dell’acquisto della casa al momento della compravendita
  • Acconto del futuro acquisto della casa: scegliendo la formula di affitto con riscatto con opzione di futuro acquisto, il canone di locazione consente una maggiorazione che rappresenta però un acconto per l’acquisto della casa
  • Acquisto di una casa di nuova costruzione, ma già conosciuta: in pratica è possibile acquistare una casa di nuova costruzione che già si conosce con tutti i suoi pregi e le eventuali problematiche. E in questo caso sarebbe anche possibile non riscattare l’immobile
  • Valore della casa: con il proprietario è possibile stabilire il prezzo della casa che si ha intenzione di acquistare grazie al contratto d’affitto con riscatto. È possibile bloccare il canone di affitto oppure ridurlo con la certezza di non perdere quanto si è giù precedentemente versato.

L’affitto con riscatto, i diversi contratti

L’affitto con riscatto è una soluzione che offre diverse possibilità attraverso una gamma di svariate condizioni specifiche del contratto che vanno a definire i tempi per il pagamento, ma anche le caratteristiche del canone di locazione, tutti i diritti del proprietario e dell’affittuario, le modalità di pagamento e l’anticipo. È possibile ad esempio firmare uno o due contratti, il primo con contratto di locazione e il secondo al momento della vendita.

Le tipologie di contratti

Esistono diversi contratti d’affitto con riscatto: vediamo quali sono.

  • Affitto con riscatto con opzione di futuro acquisto (rent to buy): come affittuario, è possibile esercitare la facoltà e l’opzione di acquisto al termine del periodo di affitto concordato con il proprietario di casa. In questo caso il canone d’affitto sarà più alto di un tradizionale affitto, ma più basso della rata del mutuo perché si sta praticamente pagando l’acconto sul prezzo d’acquisto della casa. Il prezzo concordato di vendita non subirà però variazioni di alcune genere.
  • Affitto con riscatto con preliminare di vendita: in questo caso è possibile firmare due contratti diversi, quello di locazione e il preliminare di futura vendita. La trascrizione del preliminare d’acquisto nei registri immobiliari h una data massima di 10 anni: in pratica di vende l’immobile a un prezzo concordato, ma dilazionato nel corso del tempo. Si può anche decidere successivamente se si tratti di un pagamento che vincoli le diverse parti per concludere o meno la vendita.
  • Affitto con riscatto automatico: in questo caso non è possibile scegliere, ma sideree acquistare automaticamente la casa alla scadenza del lasso di tempo concordato all’inizio dell’affitto. Il passaggio di proprietà sarà obbligatorio.
  • Affitto con riscatto con riserva di proprietà: è una tipologia di contratto con patto di riservato dominio che offre maggiori garanzie al proprietario. La proprietà dell’immobile viene trasferita solo dopo aver versato il prezzo totale di vendita dell’immobile: meglio in questo caso non essere inadempienti per non rischiare che il proprietario rescinda il contratto.
  • Nuda proprietà: anche la nuda proprietà è una formula di affitto con riscatto perché consente di acquistare casa a un prezzo agevolato calcolato in base all’età anagrafica del proprietario che però potrà continuare a vivere nell’immobile.

Articoli simili: