Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Architetto Anna Civita Pieretti

Bonus fiscali per le ristrutturazioni edilizie

Sito Enea per Bonus fiscali

Dal 21 novembre, è online il sito dal quale è possibile trasmettere i dati per accedere alle detrazioni fiscali previste per gli interventi di ristrutturazione edilizia che comportino anche risparmio energetico e/o utilizzo di fonti rinnovabili di energia. Il sito è dedicato esclusivamente agli interventi edilizi, tecnologici che comportino opere che diano un risparmio energetico e o impiego di fonti rinnovabili di energia ammessi appunto alle detrazioni fiscali del 50% in ottemperanza dell'Art. 16 bis del DPR 917/86 ( Detrazione delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici - TUIR) e s.m.i. https://ristrutturazioni2018.enea.it/index.asp

Sempre sul sito Enea la trasmissione dei dati Bonus fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie, dovrà avvenire entro il termine di 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori.
Necessaria una semplicissima registrazione, quindi si può accedere alla procedura per la compilazione e l'invio della dichiarazione di detrazione
Ricordiamo che in ogni caso le registrazioni fatte sul medesimo sito della riqualificazione energetica per gli anni 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018 sono ancora valide.

Per quanto concerne invece, gli interventi già conclusi, il termine dei 90 giorni decorre comunque dal 21 novembre 2018, data a partire dalla quale appunto il sito è stato messo a disposizione degli eventuali beneficiari del bonus. Ribadiamo quindi, per tutti gli interventi la cui data di fine lavori, ossia collaudo, è compresa tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018, il termine dei 90 giorni decorre dal 21 novembre 2018.

Nuovo obbligo

Tale nuovo adempimento è necessario ricordare che è stato introdotto dalla legge di Bilancio 2018, ed oltre ad aver prorogato il bonus ristrutturazioni nella misura del 50 per cento, ha inoltre stabilito che chi usufruisce della detrazione, analogamente a quanto avviene nel caso dell'ecobonus, deve inviare sempre all'Enea, e sempre per via telematica, una serie di informazioni sugli interventi che sono stati effettuati.

Tali informazioni serviranno all'Agenzia per effettuare un monitoraggio globale nonchè a valutare il risparmio energetico conseguito in seguito alla realizzazione degli interventi di ristrutturazione effettuati.

La legge di Bilancio di quest'anno, ricordiamo attualmente ancora all'esame della Camera, prevede la conferma, anche per il 2019, dell'invio dei dati all'Enea anche per le ristrutturazioni (si veda: https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/).

Trasmissione dei dati

Per semplificare la trasmissione delle informazioni, l'ENEA, d'intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e l'Agenzia delle Entrate, ha messo a punto una "Guida rapida alla trasmissione" con tutte le informazioni necessarie per l'invio dei dati.

Altresì, per dare ulteriore supporto , mercoledì 28 novembre l'ENEA organizza, presso la propria sede di Roma, il seminario informativo #OPENDAY50%, così da fornire consulenza alle diverse associazioni dei consumatori ma anche agli operatori del settore; proprio sul funzionamento del portale informatico.

Bonus fiscali  per le ristrutturazioni edilizie

ECOBONUS


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito