Giardino condominiale: come curarlo al meglio

Giardino condominiale: come curarlo al meglio

Il giardino condominiale è uno spazio importante del condominio e per amministrarlo al meglio, non solo occorre conoscere le varie regole, ma occorre anche che l’amministratore se ne occupi, così come i condòmini. Questi ultimi non dovranno provvedere di persona alla cura del giardino e del cortile, ma dovranno segnalare qualsiasi eventuale problematica si presenti.

Giardino condominiale: il compito dell’amministratore e dell’assemblea condominiale

Il giardino condominiale è lo spazio verde presente nella parte esterna che appartiene a un edificio condominiale. Dato che fa parte di quest’ultimo, ecco che i condòmini dovranno provvedere a segnalare qualsiasi problematica si dovesse presentare e soprattutto dovranno anche provvedere a mantenere sempre un certo rispetto dell’ambiente.

Oltre a questo, sarà anche l’amministratore che dovrà riuscire a rendere il giardino di ottima qualità, ma è bene sottolineare che in questo caso non si parla dell’aspetto estetico. Piuttosto, si parla soprattutto del fatto di rendere questo spazio il più possibile utile per i vari abitanti dell’edificio. Di conseguenza, il compito dell’amministratore è quello di rispettare le decisioni del complesso condominiale, prese tramite l’assemblea di condominio, e fare in modo di sfruttare tutto lo spazio, per renderlo sicuro e anche perfetto per essere usato dai vari condòmini.

Questo però non è tutto, anche perché dato che si è parlato della riunione condominiale, occorre specificare questo aspetto. È molto importante infatti sottolineare che l’amministratore non potrà prendere iniziative riguardanti il giardino. Piuttosto, solo il complesso dei vari condòmini può stabilire come poter sfruttare il giardino del condominio, chiamato anche “verde condominiale”. Di conseguenza si può affermare che solo la maggioranza dei vari nuclei familiari che risultano proprietari degli immobili presenti nell’edificio, può stabilire l’uso del giardino oppure decidere di sfruttarne una determinata area per il parcheggio con tettoia o altro. Oltre a questo, si possono indicare alcuni consigli per poter utilizzare al meglio lo spazio in questione.

Giardino condominiale: ecco alcuni consigli per curarlo al meglio

Per poter utilizzare al meglio lo spazio in questione, la prima cosa da fare, o meglio, che i vari condòmini devono decidere, riguarda proprio l’uso. Per fare degli esempi, il giardino condominiale può rimanere solo come spazio verde da poter sfruttare per passeggiare, per stare all’aria aperta, ma non solo.

Se infatti per “giardino” si intende non solo un’area verde con pochi alberi, ma anche una sorta di area “vuota”, che si trova all’aperto, quest’ultima potrebbe diventare un parcheggio. In alternativa potrebbe anche diventare un cortile dove poter fare giocare i bambini e magari trasformarlo in un piccolo campo sportivo o in uno spazio dove far costruire la piscina.

Questo però non è tutto, anche perché se il primo consiglio è quello di stabilire come usare il giardino condominiale, si ricorda che solo la riunione di condominio e in particolare la maggioranza dei vari proprietari degli immobili presenti nell’edificio, potrà prendere la decisione.

Oltre a questo, un consiglio a cui pensare e che non deve mai mancare è il fatto di fare attenzione alla sicurezza: ovviamente nessuna decisione proposta dovrà far venire meno a questo fattore, anche perché il verde condominiale deve essere sempre uno spazio sicuro non solo per i piccoli, ma anche per gli altri condòmini. Al suo interno infatti non devono esserci né calcinacci o resti di elementi che possano far ferire, ma nemmeno alberi pericolanti o cavi non a norma. Per questo, qualsiasi elemento presente nel giardino condominiale deve essere sottoposto a manutenzione, a cura e soprattutto a controlli regolari. Oltre a questo, è bene anche provvedere alla potatura degli alberi, soprattutto durante la stagione invernale, quando vento e pioggia possono provocare cadute. Questo però non è tutto, anche perché ci sono altri consigli da poter curare al meglio 'area verde condominiale.

Gli altri consigli su cui puntare

Tra gli altri consigli che si possono seguire per riuscire ad avere un ottimo spazio condominiale, è possibile anche pensare allo spazio estetico, ovviamente dopo che si è pensato alla sicurezza e anche a manutenzioni regolari dei vari elementi che lo compongono.

Se però è presente un vasto spazio verde, questo può diventare anche una grande aiuola ricca di fiori, se i condòmini decidono di sfruttarlo così, o in alternativa, può anche diventare un posto da adibire ad orto. Quest’ultimo infatti può essere utile per sfruttare i vari prodotti che si potranno ottenere. Questi infatti andranno suddivisi tra i vari nuclei familiari che vivono all’interno del condominio. Sono sempre di più i vari complessi condominiali che scelgono di sfruttare il giardino condominiale per farlo diventare un orto, anche perché questo infatti può essere utile proprio per coltivare prodotti biologici e soprattutto che possono anche essere sfruttati in cucina. C’è chi punta su spezie, per poi spartirle tra i condòmini e usarle per insaporire i piatti, ma non solo. C’è anche chi invece decide di far coltivare pomodori o altri prodotti.

Tra i vari consigli su cui puntare poi vi è il fatto di fare attenzione anche al rispetto del giardino. Ovviamente i vari condomini dovranno sempre tenere pulito lo spazio in questione. Questo non vuol dire che dovranno ad esempio eliminare le foglie che cadono dagli alberi o magari potare o svolgere lavori simili, che invece dovranno essere effettuati da personale esperto, come giardinieri. Piuttosto, dovranno almeno evitare di gettare carte a terra, ma soprattutto dovranno anche avere il massimo rispetto dello spazio. Non dovranno quindi sporcarlo, ma nemmeno distruggerlo oppure raccogliere i fiori rovinandoli, magari recidendoli in malo modo. Il rispetto per questo spazio inoltre garantirà ai condomini la possibilità di sfruttarlo al meglio e soprattutto di evitare danni, ma anche problematiche.

Come si è visto, il giardino condominiale corrisponde allo spazio esterno che si trova proprio fuori dall’edificio condominiale e il cui uso viene stabilito dalla maggioranza dei membri dell’assemblea di condominio. Oltre a questo, si può usare lo spazio verde in questione in vari modi, come ad esempio quelli già citati, che corrispondono al parcheggio, ma anche alla realizzazione di un orto, oppure è possibile anche lasciare lo spazio direttamente così, per riuscire ad avere uno spazio all’aperto ricco di fiori o anche semplicemente dove prendere un po’ di ombra, durante la stagione estiva.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: