Infiltrazioni d'acqua nel muro controterra ecco tutte le info utili

Infiltrazioni Acqua Muro Controterra

Infiltrazioni acqua muro controterra


Le infiltrazioni acqua muro controterra sono una delle problematiche maggiori di una struttura e una delle cause maggiori del suo deterioramento. L’acqua proveniente dalla terra o dalla pioggia è ricca di sali solubili ed una volta evaporata provoca la cristallizzazione dei sali che andranno ad occludere i pori del muro portando alla rottura e all’indebolimento dell’intera struttura muraria. Nel caso di strutture in cemento armato, l'acqua, può causare il deterioramento del getto e l'ossidazione dell'armatura in ferro compromettendone la stabilità della struttura.


Oltre ai danni alla struttura che la rendono non sicura, il muro presenterà aloni di umidità, il distacco dell’intonaco e muffe, rendendo così il muro esteticamente danneggiato.

Se si tratta di un'abitazione, il danno più grande è sicuramente quello alla salute; infatti le infiltrazioni d’ acqua nel muro controterra renderà la casa umida e con presenza di muffa.


Infiltrazioni acqua muro controterra: cause

La causa delle infiltrazioni d’acqua del muro controterra possono essere diverse ma sicuramente la motivazione di fondo è la mancanza o il danneggiamento e il deterioramento dell’impermeabilizzazione del muro a causa di variazioni climatiche o prodotti non di qualità.

Ma da dove arriva l’acqua? 

  • rottura di tubazioni

  • forti piogge

  • infiltrazioni dal terreno

  • falde freatiche

In base alla provenienza dell’acqua il problema sarà più o meno risolvibile.

Se si tratta infatti di un tubo rotto, basterà sostituirlo e ripristinare l’intonaco, ma se la provenienza è data da fattori esterni come piogge o infiltrazioni controterra per risolvere l’infiltrazione sarà necessario un lavoro più intenso e dispendioso. 

Infiltrazioni d’acqua nei muri: soluzioni

 Le possibili soluzioni comprendono uno o più di questi lavori:

  • Resine idroespandenti

  • Vespaio aerato

  • Deumidificazione per elettrosmosi.

 

 Se non si ha la possibilità di effettuare dei lavori del genere, anche abbastanza dispendiosi si può ricorrere a delle soluzioni temporanee, che NON risolvono il problema ma lo tamponano per un anno circa.

  1. Coprire l'infiltrazione con una controparete antiumidità: questi pannelli di cartongesso nasconderanno il problema ma non lo risolveranno quindi è una soluzione assolutamente provvisoria.
  2. Utilizzare intonaci deumidificanti: in questo modo si  risolverà il problema solo dall’interno. Hanno un costo molto più basso, ma copriranno e non risolveranno il problema della presenza dell’acqua all’interno delle murature.

Vediamo adesso nel dettaglio le possibili soluzioni per risolvere le infiltrazioni di acqua all’interno di un muro.

 

Resine idroespandenti

L’iniezione di questa resina idroespansiva è in grado di andare a riempire tutte le crepe e le fessure di tutte le tipologie di muro, mantenendo la struttura asciutta ed evitando il deterioramento. Questa resina reagisce a contatto con l’acqua formando questo strato impenetrabile ed impermeabile. Questo trattamento è possibile farlo sia dall’esterno ( più efficace) che dall’interno se non c’ è la possibilità di arrivare al muro dall’esterno ( vedi muro controterra). L’iniezione della resina dall’interno risulterà essere anche più economica perchè andrà ad abbattere i costi di cantiere o possibili ponteggi.

 
Vespaio areato

Questa soluzione è applicabile sul primo solaio dell’abitazione, o solaio controterra, che se posto su delle fondamenta non isolate è soggetto a umidità o infiltrazioni delle falde acquifere sotterranee.Questa infiltrazione dal basso può arrivare a danneggiare anche la parte bassa delle pareti presentando muffa o desquamazione dell’intonaco.

Il vespaio areato è un intercapedine che varia dai 25 ai 50 cm tra il terreno e il primo solaio composto da ghiaia e uno strato isolante che evita la risalita dell’umidità.

La costruzione del vespaio areato è detraibile attraverso il rimborso Irpef del 50 % ma sarà necessario presentare una scia edilizia, obbligatoria per gli interventi che riguardano le parti strutturali dell’edificio, il suo costo è variabile di comune in comune.

 

Deumidificazione per elettrosmosi

Questa pratica viene usata per la muratura in sasso, in pietra o mattoni forati. Questa tecnica davvero innovativa si basa sul principio chimico e scientifico che l’acqua si sposta sempre verso il polo negativo. Attraverso questo muro poroso quindi sarà possibile far spostare attraverso i capillari l’acqua infiltrata imponendo al muro il campo elettrico contrario e l’acqua si sposterà nuovamente verso il terreno rendendo nuovamente il muro asciutto.


Articoli simili: