Pavimenti in PVC: composizione caratteristiche e prezzi

Pavimenti In Pvc

Forse hai già sentito qualcuno parlare del loro nuovo pavimento in PVC. In realtà, è solo un sinonimo di "pavimento in vinile" e "LVT" (piastrelle viniliche di lusso), il che significa che combina la bellezza di prodotti naturali come legno e pietra con la massima innovazione, durata e praticità. I pavimenti in PVC sono disponibili in molti stili e colori e nelle varianti flessibili e rigide. Insomma, c'è un pavimento in PVC per ogni gusto e progetto.

Con centinaia di stili, colori e gusti disponibili, c'è un pavimento in vinile per tutti i gusti e ogni tipo di progetto. 

Pavimento in PVC: tutti i vantaggi

Sostenibili, igienici, a bassa manutenzione e insonorizzanti: i pavimenti in PVC stanno rapidamente diventando sempre più popolari per una buona ragione! I pavimenti in PVC non sono più solo i preferiti dalle aziende: ora anche le famiglie ne vedono il fascino.

I pavimenti in PVC sono realizzati con un tipo di plastica dura. Oltre al fatto che i pavimenti in PVC hanno una lunga durata grazie alla loro resistenza, richiedono poca manutenzione, sono igienici e insonorizzanti, anche la gamma di opzioni disponibili è vasta. La gamma di design è aumentata negli ultimi anni ed è diventata molto più raffinata. Il numero di opzioni disponibili è enorme, con pavimenti in quasi tutti gli stili immaginabili.

Se deciderai di installare un pavimento in pvc potrai decidere di dargli un aspetto di un pavimento in legno antico o caldo, o anche di un costoso pavimento in granito, e non dovrai mai preoccuparti dei danni causati da tacchi a spillo, succo di limone versato o animali fangosi. E, ultimo ma non meno importante, un pavimento in PVC può essere facilmente abbinato al riscaldamento a pavimento. 

Quindi i vantaggi del pavimento in PVC sono davvero tanti e li abbiamo riassunti in questo elenco:

  • resistenza all'umidità, che lo rende la scelta perfetta per bagni e cucine
  • resistenza ai graffi e alle macchie, garantendo un'elevata durata e una manutenzione senza problemi
  • morbidezza e calore, che rendono piacevole camminarci sopra
  • straordinarie proprietà acustiche rispetto ad esempio ai pavimenti in ceramica
  • pulibilità eccezionale
  • notevole sottigliezza, che lo rende il pavimento d'elezione per le ristrutturazioni
  • facilità di installazione, grazie alle sue opzioni di incollaggio e clic.
  • facile abbinamento con il riscaldamento a pavimento
  • Tantissima scelta sul colore e texture
  • Ottimo rapporto qualità prezzo

Infatti i  pavimenti in PVC sono perfetti per il riscaldamento a pavimento perché il PVC è il conduttore termico ideale. Ottimo dal punto di vista dei consumi energetici, ma anche dal punto di vista del comfort: la temperatura in una stanza con pavimento in PVC è costante e può essere facilmente regolata.

I pavimenti in PVC hanno proprietà fonoassorbenti e sono talvolta chiamati pavimenti "silenziosi". I tuoi vicini del piano di sotto te ne saranno grati! Con il PVC puoi avere un pavimento liscio senza i famigerati problemi causati dal clic sui talloni.

I pavimenti in PVC sono disponibili in vari modelli e design: dalle venature del legno naturale a motivi più colorati. C'è sempre un colore o una tonalità che meglio si adatta ai tuoi interni.

Facilità di manutenzione: un vantaggio spesso sottovalutato. Tutti i pavimenti in PVC di cui hanno bisogno devono essere aspirati regolarmente e lavati di tanto in tanto - il gioco è fatto. Il PVC è altamente resistente all'acqua, tanto che puoi persino scegliere di avere un pavimento in PVC nel tuo bagno!

Il PVC è caldo e confortevole: il PVC è un prodotto più morbido del laminato o del parquet. I tuoi piedi lo adoreranno, così come tutti i bambini che vogliono giocare sul pavimento.

Ultimo ma non meno importante: il PVC è durevole ed ecologico. I pavimenti durano a lungo (si godrà anche di un'estensione di garanzia) e nel processo produttivo non vengono utilizzate sostanze pericolose o plastificanti. Alcuni marchi utilizzano persino materiale riciclato, che non solo consente di risparmiare denaro, ma riduce anche gli inutili sprechi di materie prime.

Pavimenti in PVC: come sono fatti?

I pavimenti in PVC sono costituiti da tre strati:

  •  il supporto
  •  lo strato di pellicola stampata
  •  un rivestimento protettivo

 Questi tre strati vengono uniti durante il processo di produzione per creare un pavimento durevole e liscio.

Il supporto, lo strato inferiore, determina la qualità dell'intero pavimento in PVC. Questa parte è composta da puro PVC, che conferisce stabilità al tuo pavimento. 

Lo strato di pellicola determina l'aspetto del pavimento. Il disegno verrà stampato su pellicola in PVC appositamente realizzata secondo il metodo hotpress, che assicura che i colori rimangano brillanti e vivaci.

La finitura protettiva può avere uno spessore fino a 0,3 mm (per un pavimento domestico) o 0,55 (per un pavimento molto trafficato). L'intero pavimento in PVC ha uno spessore di 2-2,5 mm. Lo strato superiore può anche essere strutturato: ciò si ottiene attraverso un processo chiamato goffratura. La goffratura è un modo per copiare i motivi: se vedi dei nodi, li sentirai anche tu. A questa finitura viene aggiunto uno strato di poliuretano opaco. Questo rivestimento protettivo assicura che il pavimento non sia riflettente o abbia un'eccessiva lucentezza.

Differenza tra PVC e laminato

A prima vista, i pavimenti in PVC e laminato sembrano molto simili: entrambi hanno un'impronta del legno sulla tavola ma a differenza dei pavimenti in legno, il bisello è spesso colorato con una tinta unita. Inoltre, poiché sia ​​i pavimenti in laminato che quelli in PVC/LVT sono prodotti con una stampa, la ripetizione nelle parti del pavimento è inevitabile. Quindi, se preferisci che ogni tavola sia diversa, allora è meglio optare per un pavimento in vero legno. 

I  pavimenti in PVC, LVT, vinilici e sintetici  esteticamente sono tutti uguali infatti sono tutti realizzati con strati di plastica con una stampa e uno strato superiore di PVC, sigillato con uno strato protettivo sottile e trasparente. Il principale vantaggio di questi pavimenti è che sono tutti impermeabili. Questo li rende tutti ideali per l'installazione in bagni, servizi igienici e cucine. Lo spessore dei pavimenti in PVC varia da 2 mm (varianti autoadesive) a circa 7-8 mm (attacco a scatto).

La differenza sta nel vettore che può essere costituito da diversi materiali: il più comune è  realizzato al 100% in PVC, il che significa sostanzialmente che il pavimento è quasi interamente di plastica. Ci sono anche pavimenti con un supporto in plastica riciclata.

I pavimenti in laminato invece sono costituiti da diversi strati di trucioli di legno compressi su cui viene pressata una stampa fotografica insieme a uno strato superiore di protezione trasparente quindi a differenza dei pavimenti in PVC o vinile non sono sempre resistenti all'acqua. I pavimenti in laminato sono adatti solo in luoghi umidi quando il supporto è realizzato in HDF resistente all'acqua. L’ altra differenza tra i pavimenti in laminato  e quelli in PVC è che i primi sono generalmente posati flottanti, sulla base di un sistema a scatto mentre i pavimenti in PVC possono essere installati sia flottanti che incollati.

Pavimenti in PVC: prezzi

Il prezzo dei pavimenti in pvc adesivopuò variare molto anche se il prezzo è abbastanza contenuto: solitamente sommando il prezzo del materiale più quello della manodopera, per installare il pavimento in PVC adesivo si spende in media 15€ al mq; se invece si installare il pavimento in PVC a incastro la spesa media al mq è intorno ai 20€.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: