Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Redazione

Professionisti: attenzione ai grattacieli in vetro

La luce riflessa nelle grandi città densamente costruite sta diventando un problema, non ancora considerato da architetti, ingegneri e urbanisti.

Si pensi al caso di Londra: una macchina parcheggiata di fronte ad un grattacielo in vetro, il mese scorso, è stata trovata completamente deformata in alcune sue parti, qualche ora dopo il parcheggio, a causa della luce riflessa verso il basso dalla facciata ricurva del multipiano, di fronte alla strada dov’era parcheggiata la macchina. In questo modo le radiazioni solari sono state concentrate sull’ambiente circostante.

Non è il primo fenomeno, infatti, i media parlano di raggio della morte per descrivere l’incidente provocato dal riflesso di luce che parte dalle superfici in vetro. Si inizia, dunque, a discutere su quanto possa convenire erigere i grattacieli in vetro.

Nel centro di Manhattan vi sono molti progetti per la creazione di nuove torri di vetro, nei cantieri di Hudson e Midtown East. Molte sono le questioni su cui si dibatte.

La questione dei riflessi luminosi da multipiano non è mai stata davvero affrontata come una questione pubblica, ha spiegato un architetto della società di NY. Oggi bisogna affrontare la questione, i progettisti dovrebbero dare maggiora attenzione.

Stando a Jon Pittman, architetto, e vice presidente corporate strategy di Autodesk, nonchè pilota di aerei commerciali, la soluzione potrebbe consistere nel prevedere eventuali criticità attraverso la simulazione a computer, modellando l’edificio e facendo dei test, prima che questo sia costruito.

Ci sono poi i sostenitori della tesi contraria, ovvero che il caso dell’auto bruciata a Londra siano ipotesi abbastanza rare. Una nota azienda avente sede a Manhattan che produce vetro per edifici di una certa importanza come il World Trade Center I e il Dubai Burj Khalifa, sostiene che più vetro ci può essere, migliore sarà l’efficienza energetica e la sostenibilità. Può essere creato un edificio a basso consumo energetico con il vetro, ha spiegato un portavoce della società, andando a giudicare in modo insolito il caso di Londra, a seguito di tanti edifici nel mondo rivestiti in vetro e innocui.

Nel mondo sono presenti tantissimi grattacieli in vetro, vedremo se nel futuro si costruirà ancora utilizzando questo materiale.

grattacieli

La demolizione dei grattacieli degli anni ’50 a New York


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito