Costi da sostenere per ristrutturare una cucina: i prezzi medi

ristrutturare una cucina

La cucina rappresenta senza dubbio il cuore della casa dove si preparano quotidianamente i pasti, dove ci si riunisce per raccontarsi la propria giornata. Nelle abitazioni moderne inoltre la cucina sta diventando sempre di più un ambiente centrale, un’ambiente chiave all’interno della casa sempre più interessata da arredamento di design e moderno. Al tempo stesso si tratta di un ambiente che rende a invecchiare presto proprio a causa del costante utilizzo e degli stress a causa dei vapori dei fornelli. Insomma, prima o poi arriva il momento di dover ristrutturare una cucina per regalare un tocco contemporaneo all’ambiente, per avere uno stile nuovo o per cambiare gli spazi magari creando uno spazio unico. Ma quali sono i costi medi per ristrutturare una cucina? Se gli interventi tendono a cambiare anche in base al tipo di lavori che intendete sostenere, è anche vero che i costi tendono a variare anche in base al tipo di cucina che già avete in casa.

I passaggi per la ristrutturazione

Ma quali sono i costi da sostenere per ristrutturare una cucina? I costi tendono ovviamente a variare così come i passaggi, ma è indispensabile pianificare con cura gli interventi per poter evitare ritardi e magari costi pericolosamente più alti. Innanzitutto è necessario partire dal progetto di ristrutturazione della cucina completo ovviamente dei mobili e degli elettrodomestici. In questo modo potrete avere a disposizione una cucina confortevole, ma anche funzionale e di design.

In generale e esistono dei passaggi obbligati in un certo qual modo da seguire per la ristrutturazione della cucina. Si tratta:

  • Sgombero dei vecchi mobili
  • Protezione delle zone di passaggio
  • Disattivazione anche parziale del vecchio impianto elettrico
  • Demolizione del pavimento e dei rivestimenti della parete
  • Rimozione di scarichi, rubinetterie dell’impianto idraulico
  • Realizzazione e installazione dei nuovi impianti di carico e scarico
  • Sistemazione e posa dei nuovi pavimenti e rivestimenti
  • Allaccio del nuovo impianto idraulico e riattivazione dell’impianto elettrico
  • Tinteggiatura delle pareti e del soffitto
  • Pulizia
  • Posizionamento dei nuovi arredi e dei nuovi elettrodomestici

Quanto costa ristrutturare una cucina?

Ma quali sono i costi reali di ristrutturazione di una cucina? È necessario capire che i costi della ristrutturazione di una cucina tendono a variare, e anche di molto, in base al tipo di cucina, al base di arredamenti scelti e in base al tipo di elettrodomestici. Indispensabile quindi stabilire un budget di riferimenti per i lavori di ristrutturazione, in modo tale da poter capire anche quando eventualmente poter sforare.

Prezzi medi di ristrutturazione

Diciamo che se i prezzi sono variabili, è anche vero che generalmente è possibile suddividere i costi di ristrutturazione in base alla grandezza della cucina, in base alla tipologia della cucina e al tipo di elettrodomestici scelti (di alta, media o economica fascia). Ricordate quindi che la spesa per la ristrutturazione della cucina dipende soprattutto dalla scelta dei materiali, dalla scelta degli elettrodomestici e degli arredi, ma anche dalla metratura della cucina, dalla professionalità dei tecnici e ovviamente dalla città e dalla zona dell’intervento. Il consiglio è di chiedere un preventivo accurato (preventivo della ristrutturzione casa 2021) anzi di chiedere diversi preventivi in seguito al sopralluogo effettuato: meglio sempre affidarsi alla scelta di un’impresa di professionisti, che garantiscano tutta l’affidabilità e l’esperienza necessaria e che possano effettuare dei lavori certificati e garantiti.

Costo Ristrutturazione della cucina piccola di circa 6 metri quadrati

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo medio parte da circa 4.300 euro

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici di media fascia, il prezzo parte da 4.900 euro

Per una cucina con elettrodomestici di alta fascia e con arredamenti di design il prezzo medio parte da circa 5.500 euro.

Costo Ristrutturazione della cucina media di circa 9 metri quadrati

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo medio parte da circa 5.000 euro

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici di media fascia, il prezzo parte da 5.600 euro

Per una cucina con elettrodomestici di alta fascia e con arredamenti di design il prezzo medio parte da circa 6.000 euro.

Costo Ristrutturazione della cucina grande di circa 12 metri quadrati

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici economici il prezzo medio parte da circa 5.800 euro

Per una cucina con arredi ed elettrodomestici di media fascia, il prezzo parte da 6.400 euro

Per una cucina con elettrodomestici di alta fascia e con arredamenti di design il prezzo medio parte da circa 7.500 euro.

Ristrutturazione di una cucina, come risparmiare

Tenete a mente che se il budget che avete a disposizione non è troppo alto, con qualche accorgimento potrete cercare di abbassare i costi. Meglio rinunciare ad esempio a materiali pregiati scegliendo la stessa resa estetica, materiali resistenti, ma meno pregiati. Ad esempio, il gres porcellanato effetto legno o cemento, è resistenti ai graffi, all’acqua e all’umidità, ed è perfetto per un ambiente come la cucina: assomiglia al legno, ma è più funzionale e costa molto meno consentendo di abbattere notevolmente i costi. Meglio anche cercare di non cambiare troppo la disposizione dei mobili o degli elettrodomestici potendo in questo modo utilizzare lo stesso impianto idraulico, le stesse linee del gas e le prese elettriche preesistenti.

Bonus e gli incentivi fiscali

Esistono poi tutta una serie di vantaggi fiscali per poter alleggerire i costi complessivi della ristrutturazione della cucina. Il bonus ristrutturazione, attualmente in vigore, consente una detrazione fiscale pari al 50% delle spese che siano state sostenute entro il 31 dicembre 2020 per gli interventi di riqualificazione e di restauro. La detrazione è prevista per un tetto massimo di spesa di 96mila euro e sarà suddivisa in 10 anni.

Prevista la detrazione del 50%, (per un massimo di 10 mila euro) per il bonus mobili, arredi e grandi elettrodomestici classe A o superiore.

Articoli simili: