Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
, Architetto Anna Civita Pieretti

SISMA CENTRO ITALIA: AGEVOLAZIONI FISCALI

Sisma Centro Italia: dal 12 marzo il via alle domande per le agevolazioni a imprese e professionisti

Da oggi 12 marzo sarà possibile presentare, in via telematica, al Ministero dello Sviluppo Economico le istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei professionisti delle zone colpite dal sisma centro Italia.

ll Ministero ha infatti pubblicato la circolare attuativa dei nuovi interventi, così come previsti dalla legge di bilancio 2018, in favore di imprese e professionisti ubicati all’interno della Zona franca urbana istituita nei Comuni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, colpiti dagli eventi sismici.
La circolare da chiarimenti in merito alle modalità e termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella zona franca urbana così come istituita ai sensi dell'art.46 del decreto-legge 50/2017 .
La legge 27 dicembre 2017, n. 205, (Legge di bilancio 2018) ha infatti introdotto modifiche al decreto- legge n. 50 del 2017, e istitutivo la ZFU Sisma Centro Italia : Umbria, Marche e Abruzzo; individuando quindi i territori dei comuni colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016.

Presentazione istanze

Le agevolazioni sono costituite da esenzioni fiscali e contributive e sono riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2017 e 2018.
Termini e modalità di presentazione delle domande sono stabiliti, appunto, dalla circolare 5 marzo 2018, n. 144220, http://www.mise.gov.it/images/stories/normativa/circolare_direttoriale_5_marzo_2018_%20%20144220.pdf alla quale sono allegati i modelli per la presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni rispettivamente previste dal comma 745 e dal comma 746, nonché l’elenco dei Comuni rientranti nel perimetro dell’intervento.

Con la circolare direttoriale 5 marzo 2018, n. 144220 sono stati così forniti chiarimenti in merito alle modalità e ai termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella zona franca urbana alla luce delle novità introdotte dall’articolo 1, commi 745 e 746, della legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio 2018). http://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/zone-franche-urbane/sisma-centro-italia


Le istanze, firmate digitalmente, devono essere presentate esclusivamente in via telematica tramite la procedura informatica accessibile dalla sezione "Zfu sisma Centro Italia" del sito www.mise.gov.it. http://agevolazionidgiai.invitalia.it :
• dalle ore 10 del 12 marzo 2018 e fino alle ore 12 del 27 marzo 2018 per quanto riguarda le domande di accesso alle agevolazioni previste dall'articolo 1, comma 745 della legge di bilancio 2018;
• dalle ore 10 del 4 aprile 2018 e fino alle ore 12 del 20 aprile 2018 per quanto attiene le domande di accesso alle agevolazioni previste dall'articolo 1, comma 746 della legge di bilancio 2018.


Ai fini dell'accesso alle agevolazioni, le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo devono avere subito una riduzione del fatturato almeno pari al 25 per cento nel periodo che decorre dal 1° novembre 2016 al 28 febbraio 2017, rispetto al corrispondente periodo del precedente anno (decorrente dal 1° novembre 2015 al 28 febbraio 2016).

Agevolabili tutti i settori di attività economica, con esclusione del settore della pesca e dell’ acquacoltura.

Per fatturato si intende l'"ammontare complessivo dei ricavi", come riportato nel pertinente quadro dei modelli di dichiarazione dei redditi.
Il limite massimo, per soggetto è di 200 mila euro, ovvero 100 mila euro nel caso di imprese attive nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi e di soli 15 mila euro, nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo.

Requisiti per fruizione e Modalità di fruizione delle agevolazioni

Possibile usufruire delle agevolazioni previste mediante la riduzione dei versamenti da effettuarsi con il modello di pagamento F24, con le modalità e nei termini indicati con provvedimento del Direttore della Agenzia delle entrate di cui all'art. 15, comma 1, del decreto 10 aprile 2013, pubblicato nel sito dell' Agenzia delle Entrate.
Si segnala che la compensazione va effettuata anche nell’ipotesi in cui i tributi per i quali è prevista l’esenzione siano stati già versati. In tal caso, eventuali eccedenze di versamento sono recuperate dai contribuenti attraverso le ordinarie modalità previste per ciascun tributo per il quale si fruisce dell’esenzione.
Il codice tributo per l'utilizzo delle agevolazioni per la Zona Franca Sisma Centro Italia è istituito con Risoluzione n. 160/E del 21/12/2017.
Da specificare che per consentire la fruizione dell’esenzione delle imposte sui redditi anche ai soci delle società trasparenti , cioè che hanno optato per tale regime nonché, ai collaboratori/coadiuvanti di imprese familiari come indicato nella circolare n.39/E del 24 dicembre 2013 dell’Agenzia dell’Entrate, le imprese interessate potranno indicare i dati identificativi di ciascun socio e/o collaboratore/coadiuvante compreso il relativo codice fiscale, accedendo al portale Attuazione Misure DGIAI nella sezione dedicata Comunicazioni soggetti fruitori.
La circolare 4 agosto 2017, n. 99473 indica le modalità e i termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese localizzate nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016. La zona franca urbana (ZFU) è istituita ai sensi dell’art. 46 del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50.
Con circolare 15 settembre 2017, n. 114735 sono stati forniti alcuni chiarimenti sui limiti annuali di fruizione delle agevolazioni previsti dalla norma e apportate integrazioni al modello di istanza per l’accesso ai benefici.
Ulteriori chiarimenti, relativi alle modalità di determinazione dell’importo dell’agevolazione richiesta da indicare nel modulo di istanza, sono stati forniti con circolare direttoriale 7 novembre 2017, n. 163472; infine la circolare direttoriale 5 marzo 2018, n. 144220.

Perimetro della Zona Franca Urbana (ZFU)

Il decreto-legge n. 50/2017 definisce la perimetrazione della ZFU, che comprende il territorio dei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, riportati negli allegati 1, 2 e 2-bis del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189.

SISMA CENTRO ITALIA: AGEVOLAZIONI FISCALI

Sisma : finanziamenti agevolati


Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito