Termosifone perde acqua da sotto - ecco cosa devi fare

Termosifone Perde Ac...

Il tuo termosifone perde acqua da sotto? Potrebbe esserci una rapida soluzione fai-da-te o potrebbe essere il momento di un nuovo termosifone. Vediamo in che modo è possibile fermare la perdita d’acqua dal termosifone.

Un termosifone che perde acqua dal basso non è un problema raro, ma spesso c'è una soluzione rapida e relativamente semplice per i fai-da-te fiduciosi. Nel migliore dei casi basterà un semplice serraggio di dadi per risolvere il problema, in alternativa bisognerà fare qualche lavoro in più; per capire l’entità del danno, la prima cosa da fare è identificare la perdita e capire se proviene dal radiatore, se proviene dal dado o dalla valvola stessa. In base all’origine della perdita; in base all’origine della perdita dovrai provvedere alla sostituzione del pezzo.

Come evitare che il termosifone perda acqua dal sotto?

Se il tuo termosifone perde dal basso e lascia pozzanghere d’acqua sul pavimento, in genere è una valvola che perde a causare il problema. Ecco le azioni da fare in ordine:

  1. Serrare il bullone

Le valvole sono fissate al termosifone da un dado tipicamente noto come dado a risvolto; prima di smontare tutto prova a risolvere il problema facendo un semplice serraggio. Questa è la prima opzione, la più semplice e sbrigativa e se sei fortunato funzionerà. In caso contrario, passa al secondo step.

  1. Rimontare la valvola

L'opzione successiva è rimontare la valvola. Se la perdita proviene dal dado a risvolto e dalla valvola, potrebbe semplicemente trattarsi di aggiungere o sostituire il nastro in PTFE  (nastro teflon) attorno alla filettatura. Prima di eseguire questa operazione però sarà necessario isolare il radiatore. Una volta isolato il termosifone, bisognerà svitare il dado a risvolto, svuotare il radiatore e al termine asciugare la filettatura della valvola. Ora prendi il nastro in PTFE e avvolgi la filettatura e riavvita il dado a risvolto.

  1. Sostituire la valvola

Se non è il giunto a perdere ma la valvola del termosifone, sarà necessario rimuovere le vecchie valvole del radiatore e sostituirle con delle valvole nuove. Prima di andare al negozio assicurati di conoscere le dimensioni dei tubi, solitamente sono da 15 mm o 10 mm a seconda del sistema.

Cosa devo fare se non è la valvola del radiatore?

Se la valvola del radiatore non è il problema, potrebbe esserci una perdita nel radiatore stesso. Se hai un vecchio radiatore, potrebbe esserci una macchia di ruggine che si è incrinata provocando un foro da cui il termosifone perde acqua. Solitamente si tratta di termosifoni vecchi che in passato sono stati riverniciati e che quindi nascondono la ruggine.

 Cerca le aree rigonfie e posiziona un dito asciutto sull'area e controlla se è bagnato.

In alternativa, osserva dove si accumula l'acqua e guarda in alto verticalmente. Se è il radiatore, le perdite saranno vicine alla linea verticale. Nota che potrebbe trovarsi all'interno o sul retro del termosifone, rendendolo più difficile da individuare. Se il termosifone perde, è il momento di sostituirlo.

Quanto costa sostituire un termosifone?

Se stai sostituendo un singolo termosifone con il fai-da-te, il costo sarà effettivamente il costo del radiatore e delle nuove valvole. I prezzi dei termosifoni variano a seconda del tipo:  

  • un termosifone in alluminio  di 10 elementi ha un prezzo medio di 150€;
  • un termosifone in acciaio di circa 8 elementi invece ha un prezzo medio di 250€;
  • un termosifone in ghisa di 10 elementi ha un prezzo medio di 800€ 

Nei negozi di termoidraulica poi è possibile comprare dei kit dove sono comprese le valvole TRV le valvole base del detentore ad un prezzo medio di 60€.

Se sei appassionato di casa domotica puoi pensare di inserire la valvole termostatiche intelligenti che ti permetteranno di controllare i riscaldamenti da remoto, il prezzo è di circa 70€ a valvola.

Lo spegnimento di un radiatore ne fermerà le perdite?

Lo spegnimento di un radiatore interrompe il flusso d'acqua attraverso i tubi e nel radiatore ma non fermerà eventuali perdite poiché l'acqua sarà ancora presente nel radiatore e nelle valvole, ma sicuramente rallenterà la perdita.

Tuttavia, una volta isolato un radiatore, è possibile svitare le valvole e svuotare il radiatore; assicurati di avere abbastanza contenitori e asciugamani pronti per raccogliere l'acqua. Un radiatore a pannello singolo di medie dimensioni dovrebbe rilasciare circa 2-3 litri d'acqua.

Ovviamente, un radiatore vuoto significa che eventuali perdite dal radiatore si fermeranno e se il problema era il dado a risvolto, questo fermerà la perdita. ma se la causa della perdita del termosifone era la valvola, questa potrebbe continuare a perdere. Prendi un asciugamano e avvolgilo attorno alla valvola del radiatore per aiutare ad assorbire eventuali perdite.

Una perdita potrebbe essere una delle ragioni per cui i tuoi radiatori non raggiungono la loro temperatura massima. Ma come per molti problemi idraulici non è sempre così semplice quindi se il problema persiste ti consigliamo di chiamare un idraulico.

Condividi questo articolo:

Articoli simili: