Se operi nel campo immobiliare, registra il tuo profilo. Ottieni visibilità editando contenuti!
(Agg. 10 Settembre 2020), Mirko

Casa aumentata

Cos'è la casa aumentata? Vi sono una serie di caratteristiche che vanno a differenziare la domotica tradizionale essendo un passo in avanti non solo dal punto di vista tecnologico ma anche concettuale. Ci si trova di fronte quindi ad una nuova concezione di automazione domestica che porta a migliorare lo stile di vita di coloro che vi abitano. Si parla quindi di installare nella propria abitazione una serie di dispositivi in grado di comunicare meglio con gli altri per offrire una casa interconnessa più sicura e confortevole. Questa particolare configurazione risulta essere molto interessante anche per rendere la propria casa ecologicamente virtuosa. E' importante tenere presente che non si può parlare di una soluzione di casa aumentata definitiva perché, essendo strettamente collegato con i prodotti di ultima generazione tende ad avere la necessità di essere in continuazione evoluzione. In questo modo è possibile ottenere una serie di nuove funzionalità. Non si deve quindi pensare ad un sistema chiuso perché in fin dei conti rappresenta una

Le nuove tecnologie per la domotica: qual è il reale mercato in Italia?

L' internet delle cose e casa intelligente, Internet of Things e Smart Home, sono ormai argomenti molto interessanti che hanno creato confusione e nello stesso tempo interesse. E' importante tenere presente che l'interesse per questo settore è direttamente proporzionale ai dispositivi che vengono proposti nel mercato poiché medianti nuove soluzioni è possibile ottenere delle interessanti funzionalità che vanno a creare un importante connessione tra tutti i prodotti presenti nel mercato. In particolare si va a parlare dei famosi assistenti vocali, molto conosciuti sono quelli di Google ed Amazon, che sono stati pensati anche per migliorare il rapporto dell'uomo con tutti i prodotti della propria abitazione. Non è un caso che queste tecnologie non a caso è proprio con l'avvento di tali dispositivi che questo mercato ha ottenuto un importante sviluppo tanto da riuscire a raggiungere quote molto alte. Si deve quindi pensare ad una serie di elettrodomestici intelligenti connessi tra loro tramite la rete quindi i frigoriferi, lavatrici, termostati e molto altro ancora. Si è arrivati quindi ad un mercato di quasi quattrocento milioni di euro.

La casa aumentata: cosa bisogna fare per renderla sicura?

Come succede spesso in questo settore è prima di tutto necessario mettere al sicuro la propria rete poiché dipende da questa non solo il suo funzionamento ma anche la protezione dei propri dati personali e dei dispositivi che sono presenti nell'immobile. Un sistema di sorveglianza, per esempio, se non viene protetto in modo adeguato rischia di essere vulnerato e reso inoffensivo in poco tempo. Si deve quindi pensare al fatto che non è consigliabile partire con un progetto del genere senza prevedere una corretta infrastruttura informatica in modo da ergere un buon muro contro tentativi d'attacco. Per creare un sistema informatico al passo con i tempi. Si deve contare un hardware di prima qualità come il router con firewall incorporato ed un rilevatore di onde radio in modo tale da sapere se dall'esterno vi sono delle onde radio, cosa che potrebbe essere indice di un tentativo di intrusione. Ma questo non è tutto perché è necessario cambiare una parte delle proprie abitudini andando a scegliere password più complesse quindi più difficili da penetrare.

Quanto costa creare una casa intelligente?

Se si decide di rendere la propria casa ancora più intelligente è necessario essere disposti a spendere una somma di denaro che potrebbe essere anche abbastanza elevato. Quindi è necessario mettere in conto un investimento che potrebbe essere abbastanza elevato in base alle esigenze ed alle funzionalità che si decide di inserire. E' necessario tenere presente che molto probabilmente bisognerà prima di tutto revisionare l'impianto elettrico perché i dispositivi che saranno installati nella propria abitazione, questa operazione è comunque farla periodicamente indipendentemente da ciò che si vuole fare. Quindi scegliere se si vuole creare una casa aumentata in grado di coprire sia la sicurezza personale, dalle tapparelle ai sistemi antintrusione, il controllo a distanza dei dispositivi tramite wifi ed il giardino. In base alle caratteristiche di cui si necessita è possibile installare tutta una serie di elettrodomestici in grado di dialogare con Alexa o l'assistente vocale di Google. Vi sono molti dispositivi per la sicurezza tra i quali sono compresi anche gli spioncini digitali che permettono di offrire una maggiore protezione agli abitanti dell'immobile. Naturalmente decidere di creare una casa di questo tipo significa dover mettere in piedi una serie di progetti in modo da poter rendere un ottimo sistema di casa aumentata. Questa nuova concezione è stata progettata da ABB.

casa aumentata

Automazione domestica: cos'è la domotica e come realizzarla

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito